Valerio Marzulli presenta il Campionato di A1

Valerio Marzulli ci introduce
al Campionato di A1
che inizia il 17 ottobre.
Ai nastri di partenza 6 squadre:
previste 10 giornate di Regular Season più playoff con semifinali
e finale scudetto.



Analizziamo nel dettaglio le squadre e i singoli giocatori che si contenderanno il titolo di campione di Italia.

  MARCOZZI CAGLIARI  
La squadra cagliaritana 4 volte iridata ha concluso al terzo posto lo scorso campionato. La formazione di Coach Mondello ha cambiato molto cedendo Tomasi e Oyebode per Bisi e il nuovo cinese Liu Yi.

– BISI PAOLO
Figlio d’arte, classe 1991, arriva a Cagliari dopo una buona stagione in A2 a Modena con 22 vittorie su 26 incontri.
1° categoria da tre stagioni e numero 3 d’Italia, già nazionale assoluta (1 campionato europeo), buon curriculum giovanile con 7 europei disputati e 6 titoli italiani giovanili dai giovanissimi fino alla categoria junior.
Migliore classifica internazionale 643 nel febbraio 2010.
Bronzo assoluto agli ultimi campionati italiani, per lui una sola esperienza in serie A due stagioni fa con 4 vittorie su 23 incontri (17%).

– BACIOCCHI ALESSANDRO
Seconda stagione a Cagliari per il giovane talento perugino classe 1995, dove l’anno scorso ha chiuso la prima esperienza in A1 con 6 vittorie su 18 incontri.
2° categoria da 4 stagioni e classificato numero 15 d’Italia, è insieme a Leonardo Mutti la maggiore speranza del TT italiano.
5 europei giovanili per lui con un bronzo a squadre juniores nel 2012 e lo storico oro di quest’anno.
Conclusa la carriera giovanile, per lui la stagione decisiva per affermarsi ai massimi livelli ed entrare in pianta stabile in nazionale. Numero 503 del mondo all’ottobre 2013.

 – LIU YI
Cinese, 20 anni, per lui prima esperienza da giocatore in Italia dopo l’anno passato come sparring partner a Treviso.

   NORBELLO  
Prima volta in serie A per la giovane società sarda.
Promossa dalla serie A2, ha ceduto Roberto Negro, preso Luigi Rocca e il cinese Lu Leyi

– ROCCA LUIGI
Calabrese, classe 1988, 2° categoria e numero 19 d’Italia. Campione italiano giovanissimi 1999 prima di allontanarsi per qualche tempo da questo sport.
2° categoria da 5 anni, l’anno scorso 18 vittorie su 26 in serie A2 con la Marcozzi Cagliari.
Per lui prima esperienza nella massima serie.

– KUZNETSOV MAXIM
Russo naturalizzato italiano, 36 anni, seconda categoria da 6 stagioni e attualmente 23 d’Italia.
Protagonista della promozione nella massima serie, per lui 23 su 27 in serie A2.
Nel passato 4 stagioni in serie a con 85 incontri e 16 vittorie (19%).

– LU LEYI
Cinese di Shangai, classe 1995, di lui si sa poco o nulla.
Primo anno in Italia, ingaggiato per tentare di arrivare alla salvezza.

   CARRARA  
Team campione di Italia in carica dopo aver sconfitto con un netto 4 a 0 Sterilgarda sia all’andata sia al ritorno della finale scudetto.
Via Adam Linder, ungherese tra i primi 150 del mondo e dentro Crotti e Tomasi, giocatori di sicura esperienza per tentare il bis tricolore.

– BOBOCICA MIHAI
Miglior giocatore italiano al momento e punto di riferimento della nazionale, numero 97 del mondo (best ranking 73 nel febbraio 2012). Classe 1986, tra i migliori sin dalle categorie giovanili
(8 i titoli italiani divisi nelle 5 categorie), 7 presenze agli europei giovanili, palmares e curriculum d’eccezione per lui:
2 partecipazioni alle olimpiadi, 7 mondiali, 9 europei.
5 volte campione italiano assoluto e sempre a podio dal 2003 (escluso il 2008 dove ha giocato in Germania), 6 volte iridato a squadre (2006-2007-2009-2010-2012-2013).
Per lui 7 stagioni in serie A con uno score di 209 partite disputate e 157 vittorie (75%).
L’anno scorso sempre con il Carrara 18 vinte su 20 giocate.
Dal dicembre 2009 fa parte del gruppo sportivo dell’Aeronautica Militare.

– CROTTI MATTIA
Nato nel 1982, trascorsi importanti con la maglia azzurra sia a livello giovanile (5 europei) che assoluto (1 mondiale e 1 europeo).
Prima categoria da 12 stagioni, 4 volte bronzo ai campionati italiani assoluti, ha all’attivo 11 stagioni in serie A con 76 vittorie su 170 match (45%).
L’anno scorso ha chiuso il campionato di A2 imbattuto (26 su 26) con la maglia dell’Este.
Best ranking ITTF 352 nel maggio 2010.

– WU GANG
Difensore cinese classe 1984, alla 5° stagione in Italia.
Nei 4 anni passati a Carrara in A1 69 vittorie su 107 match (64%), l’anno scorso 16 su 19 e scudetto per lui.
Alle classifiche al primo luglio prima categoria equiparabile alla posizione numero 9.

– TOMASI STEFANO
Nato a Rovereto nel 1983, colonna storica per la nazionale italiana con cui ha preso parte a 6 mondiali e 5 europei.
Campione italiano assoluto nel 2010 e 2 volte bronzo nel singolo, per lui due scudetti con il Pieve Emanuele nel 2004 e nel 2005.
180 del mondo nel dicembre del 2008, già nazionale giovanile con 7 europei all’attivo e 5 titoli italiani di categoria tra junior allievi e ragazzi.
Prima categoria da 13 stagioni, l’anno scorso a Cagliari 12 su 23 in A1, dove nel complesso ha uno score di 107 vittorie su 213 incontri (50) in 12 stagioni nella massima serie.

   MUGNANO  
Esordio in A1 per la compagine napoletana che ha rilevato i diritti dal Perugia.
Grande lavoro del dirigente factotum Ady Gorodetzky per riportare la serie A a Napoli dopo oltre 35 anni.
Nella scorsa stagione in B1 con Massarelli – Di Marino e Csaba Kun in veste di giocatore allenatore, ai primi due si aggiungono veterani della categoria come Stoyanov e Lucesoli.

– STOYANOV NIAGOL
26 anni, campione a squadre nel 2011 e tre volte vicecampione italiano di singolo (2009-2011-2013).
Titolare nella nazionale italiana, con cui ha disputato 4 mondiali e 5 europei, ha alle spalle una grande carriera giovanile con 7 europei e 6 titoli italiani di categoria.
Prima categoria da quando aveva 17 anni, per lui 9 stagioni in serie A con 109 vittorie su 186 incontri (59%).
Numero 188 del mondo (best ranking 159 nell’aprile 2012), l’anno scorso ha giocato in A2 con il Bologna totalizzando 21 vittorie su 24 partite.

– LUCESOLI FRANCESCO

Marchigiano classe 1981, nazionale giovanile e due titoli italiani di categoria. Con la maglia azzurra 1 mondiale e due europei.
Già 317 del mondo nel maggio del 2002.
Campione d’Italia con il circolo Roma nel 2008, 1 argento e 1 bronzo nel singolo ai campionati italiani assoluti.
Prima categoria da 13 stagioni, in serie a 14 campionati con 60 vittorie su 148 “caps” (41%).
L’anno scorso a Perugia 8 su 19 nella massima serie.
Numero 8 di Italia al primo luglio.

– MASSARELLI MAURIZIO
18 anni, nell’ultimo biennio si è affermato a livello giovanile ad altissimo livello, contribuendo in modo attivo alla conquista di un bronzo e di un oro a squadre junior ai campionati europei giovanili. 2° categoria da 3 stagioni, per lui esordio nella massima serie.
L’anno in B1 una sola sconfitta in 27 incontri.
Attualmente 903 del mondo.

– DI MARINO ALESSANDRO
Classe 1994, l’altra grande promessa del vivaio napoletano. Seconda categoria da 4 stagioni, spesso convocato in nazionale giovanile con cui non ha mai giocato gli europei.
L’anno scorso in serie B1 30 vittorie su 31.
Sul suo miglioramento e su quello di Maurizio sono riposte molte delle speranze della squadra napoletana, che punta a promuoverli titolarissimi già dalla prossima stagione.
Anche per lui esordio nella massima serie.

   ROMA  
Prima volta in serie A1 anche per la compagine romana, dopo i playoff persi due stagioni fa.
Serie A che torna a Roma dopo il biennio 2007-2009 di gestione Mezzaroma.
Nel Cral sono andati via Giardina e Morgante, sostituiti da Szilard e Di Fiore, protagonisti a Brescia nella scorsa stagione.

– DI FIORE NICOLA
Toscano, 34 anni, prima categoria da 5 stagioni e 7 campionati di serie a all’attivo, con uno score di 13 vittorie su 78 (17%).
Numero 9 di Italia a inizio stagione, per lui nella scorsa stagione 14 su 23 in A2 con il Brescia.

– SZILARD GYORGY
Romeno classe 1984, già campione europeo allievi a squadre nel 1998 e nel giro della propria nazionale.
All’esordio nella massima serie, nella passata stagione
per lui 21 su 26 in A2.
Equiparabile al numero 19 d’Italia, inquadrato tra i seconda categoria ma penalizzato da varie stagioni dove ha militato in campionati minori.

– ZUANIGH ALESSIO
Anche lui toscano, 31 anni, bronzo nel singolo assoluto nel 2010.
Seconda categoria da 16 stagioni, 6 campionati nella massima serie e uno score di 9 su 34 nell’ultima esperienza in categoria.
Numero 27 d’Italia al primo luglio 2013.
L’anno scorso in A2 21 su 28 nel girone sud. 860 del mondo nel febbraio 2005.

   STERILGARDA    
La società lombarda diretta tecnicamente da Yang Min, 4 volte campione italiana e probabilmente la più importante realtà del nostro movimento, cerca di migliorarsi dopo il secondo posto nello scorso campionato.

– RECH MARCO

21 anni, titolare nella nazionale assoluta.
Grande curriculum giovanile con 8 europei disputati e incetta di titoli giovanili (11) nelle varie categorie.
Con la nazionale maggiore 4 mondiali e sei europei.
Prima categoria da 5 stagioni e già numero uno d’Italia, 349 del ranking ITTF (best record a luglio n°327).
Con la maglia del Castelgoffredo 4 stagioni in serie A, dove nello storico ha una percentuale del 50% (46 vinte su 92).
Nello scorso campionato 14 vittorie su 24 incontri.
Già campione italiano a squadre nel 2010, per lui un argento nel 2012 e un bronzo nel 2011 ai campionati italiani assoluti.
Arruolato dall’Aeronautica nel 2011.

– MUTTI LEONARDO
Predestinato.
La più grande speranza del nostro movimento, ai campionati italiani giovanili, nel singolare non perde una partita nella propria categoria dal 2004.
Da allora ha vinto 9 titoli italiani su 9.
Classe 1995, prima categoria da tre stagioni, carriera di assoluto rispetto a livello europeo giovanile: 7 campionati europei con il titolo di campione europeo allievi nel 2010 e le due medaglie a squadre juniores (oro nel 2013 e bronzo nel 2012) vinte da assoluto protagonista.
2 volte bronzo agli italiani assoluti, per lui due stagioni in serie a con 20 vittorie in 33 matches (61%).
Nell’ultimo anno il suo score è stato di 16 su 22.
Già membro della nazionale assoluta, per lui due mondiali e 4 campionati europei.
Classificato 281 nel ranking mondiale a ottobre 2013.
Da giugno è diventato il terzo atleta arruolato dall’Aeronautica Militare.

– SERETTI DAMIANO
Altro prodotto storico del vivaio del Castelgoffedo, classe 1994 ha vinto relativamente poco a livello giovanile a causa del compagno di scuderia Leonardo che gli ha “negato” molti successi.
Con la nazionale giovanile 6 europei e il bronzo a squadre juniores nel 2012.
Campione italiano giovanissimi nel 2004, dopo di che ha inanellato 7 finali di categoria perse.
Seconda categoria da 5 stagioni, l’anno scorso all’esordio in serie A ha vinto 7 incontri su 20 (35%).
788 del ranking mondiale, già 650 nel dicembre 2011.
Anche per lui finita l’epoca giovanile servono ulteriori passi avanti e conferme per entrare in pianta stabile nel Team Italia.

– PENG BO

Nuovo cinese dello Sterilgarda, di lui si conoscono per ora solo gli occhi a mandorla.
Classe 1993, mancino, è stato segnalato direttamente da Yang Min per fare la differenza nel nostro campionato.
Staremo a vedere.

Le mie favorite per la vittoria finale sono Carrara e Castelgoffredo,
in percentuale dò favorita la prima 65-35 %.
Personalmente “faccio il tifo” per i ragazzi dello Sterilgarda affinché riescano a vincere uno scudetto con 3 giovani e ad avere la meglio
su giocatori navigati ma forse all’inizio del “viale del tramonto” come Crotti e Tomasi.
Gli altri due posti dei playoff sono per Mugnano e Marcozzi.
Roma quinta e Norbello ultimo e relegato alla retrocessione in A2.

Condividi su Facebook
 
Tweet

Condividi: