Ultimi tornei prima dei Campionati Italiani

Al Rosso di Terni in evidenza
Armando Costanzi e soprattutto
Carlo Bozza che supera il 25 d’Italia Giorgio Rocca.

Al Verde di Arezzo impegnato il solo Franco Franchi.

TERNI – TORNEO ROSSO

  SINGOLO FEMMINILE  OVER 301  
RAFFAELLA RIONDINO

Nel torneo con 7 partecipanti, Raffaella parte dalla 6 e non riesce a passare il girone con qualche rimpianto.
Infatti supera 3-1 Suteu che era la 3 del ranking, ma perde 3-2 con Giulia Montagnoli, che in partenza era invece accreditata dell’ultima posizione del torneo.
Scontro decisivo molto combattuto che vede Riondino avanti 2-0 (13-11/11-9) prima di subire la rimonta dell’avversaria, che infila tre set consecutivi con punteggio molto tirato (8-11/10-12/10-12).

  SINGOLO MASCHILE 451/800  
MARCO NOBILE

Parte 29 nel torneo con 40 partecipanti, articolato in 10 gironi da 4.
Tre sconfitte per Nobile: due attese con Anghel, Alunni e una inattesa con Pacileo (2-3), che vantava una classfica inferiore.

FABIO ANGIOLELLA
Al Fabio parte dalla 21, proprio al confine per il passaggio del girone, dove supera Brignola al quinto set e perde 1-3 con Falcini e Piacente.
Classifica finale con Piacente a punteggio pieno e gli altri tre giocatori a pari punti con 1 vittoria e 2 sconfitte.
La classifica avulsa premia Brignola (come detto sconfitto da Angiolella) e non consente il passaggio del turno a Fabio che si deve rammaricare soprattutto per la sconfitta 1-3 con Falcini.

PIETRO COPPOLA
Non passa il girone per le sconfitte con Barchiesi e Manes.
Non è sufficiente la vittoria su Pappaianni.
Coppola partiva dalla 17 e era accreditato di un possibile superamento del turno come secondo del girone.

  SINGOLO MASCHILE 151/450  
ARMANDO COSTANZI

Parte 22 su 42 partecipanti, al limite del passaggio del girone, che invece supera brillantemente con 3 vittorie: sulla testa di serie 4 Ferranti, Fabbri e l’assente Malizia.
Primo turno di tabellone con De Pierro e vittoria in 3 set combattuti: il primo 16-14, il terzo 12-10.
Gli ottavi propongono Gianluca Alunni, finalista del torneo 451/800.
Alunni si aggiudica il primo parziale, pareggia Costanzi e conclusione 3-1 per il giocatore del Perugia.
Per Costanzi un buon torneo che lo vede arrivare nei 16 partendo dalla 22, con la ciliegina della vittoria su Ferranti.

ALESSANDRO PIZZI
Parte 7 su 53 partecipanti, ed è quindi accreditato di un possibile approdo ai quarti.
Invece registriamo lo scivolone con Carloni, che si aggiudica l’incontro in tre set e relega Alessandro al terzo posto nel girone, complice la classifica avulsa.

Nel torneo da segnalare con piacere il secondo posto di Marco Del Bravo, che cede in finale a Michele Izzo.


  SINGOLO MASCHILE 13/150  

ALESSANDRO PIZZI

Parte 37 su 41 partecipanti e capita nel girone 1 del favorito Baciocchi, per una sfida in cui non mancano di certo le motivazioni.
Per lui tre sconfitte attese al girone, ma con andamento tutto da decifrare: con Baciocchi cede 0-3 ma il punteggio lascia pensare che per il nazionale non sia stata una passeggiata 8-11/ 11-13 / 8-11.
1-3 con Palladino, che vince facile i suoi tre set, ma cede il secondo a zero!

BRUNO ESPOSITO
Parte 36 su 41 partecipanti e affronta la 6 Di Marino.
Tre sconfitte anche per Esposito: nette con Di Marino e Nita, al quinto set con Caserta.

CARLO BOZZA
Per la 32 del torneo il girone 7 di Francesco Colantoni.
Grande impresa di Bozza che passa il girone come secondo e soprattutto supera in tre set Luigi Rocca, 25 d’Italia.
Successo che potenzialmente vale oltre 500 punti e probabilmente la testa della classifica Tiramisù.
Al primo turno cede in tre set a Nita Petrica, che si aggiudica con sicurezza il passaggio agli ottavi.

MAREK KRYMSKI
Possibile approdo agli ottavi per la 14 del torneo.
Invece la sconfitta al quinto set con Giorgione nella partita decisiva per l’accesso alla fase eliminatoria inibisce le ambizioni del nostro giocatore.

AREZZO – TORNEO VERDE

  SINGOLO MASCHILE OVER 2001  
FRANCO FRANCHI

In partenza è 79 su 138 partecipanti ma non ottiene il passaggio girone, a cui pure poteva ambire.
Per lui 3 sconfitte: nette con Bergamo e Marinelli; al quinto set con Gallina, dopo che era stato in vantaggio 2-1.
Sconfitta decisiva per la posizione finale in classifica: in caso di vittoria di Franchi, si sarebbero classificati 3 giocatori a pari punti e conseguente intervento della classfica avulsa.

 


Tweet

Condividi: