Tra spigoli e retine… LUCA FALSINI


Un giorno ragazza,
non so quando,
arriveremo in quel posto
dove davvero vogliamo andare.
E cammineremo al sole.
Ma fino ad allora
i vagabondi come noi
sono nati per correre.


Il tuo successo sportivo nel tennistavolo che ricordi più volentieri?
Ho vinto un solo torneo, al Borgo Don Bosco, III regionale B mi sembra si chiamasse…in finale contro Flavio Maracchia…giocavo ancora nell’ABC…preistoria!

E la sconfitta più amara?
Avevo 17 anni, persi malissimo il primo set con Etna (che fine ha fatto?).
Distrutto, nel secondo set presi in mano per la prima volta una puntinata (all’epoca si poteva cambiare a partita in corso).
Non cacciai una palla ma ancor più umiliante fu Etna che ogni punto mi invitava a riprendere la mia racchetta. Che vergogna!

(NdR. Romeo Etna gioca nell’ASD OLIMPIQUE MONTECOMPATRI.
2 su 7 in D2 quest’anno).

Il tuo gesto scaramantico nel tennistavolo prima, durante o dopo una partita?
Il tennistavolo è già una grande debolezza, la scaramanzia me la risparmio volentieri.


 

Telaio e gomme?
Ne ho cambiate troppe ultimamente…diciamo quelle che trovo in borsa.

Set a 11 o a 21?

21 tutta la vita.
Perché sono un passatista per carattere e perché ho almeno
un passaggio a vuoto a set…che nei set a 11 è fatale.

Da quale stagione giochi nell’APD Castello?

1995/1996

La tua migliore posizione in classifica raggiunta e in che anno.
970 circa…5/6 anni fa.
(NdR. 951 il 1 luglio 2005)

Se il tennistavolo fosse un brano musicale, quale sarebbe?
Mi chiamano grillo, mi piace correre e saltare intorno al campo…”Born to run” di Bruce Springsteen
(eccola http://www.youtube.com/watch?v=IxuThNgl3YA)




Infine…
La cosa più bella:
la mia squadra,
“il cobra”,
capitano Flavio,
“stai a capi'” big luciano
e “l’airone” emiliano… e ci aggiungo anche il buon vecchio desaparecido Armandino Conti.

La cosa più brutta ma divertente: la classifica delle cose più inguardabili.
5. pantaloncini di Montaperto piccolo;
4. la risata di Falcioni;
3. tutto Piperno
2. il top di dritto di Flavio Maracchia;
1. il pettine di Fracassi…
(porca Eva, ho dimenticato De Ficchy e “il sole 24 ore”!)

Condividi su Facebook

Tweet

Condividi: