Ritorno Playoff C2 – Anagni vs Castello Giallo

STAGIONE 2011/2012
REGIONE LAZIO
SERIE C2 – PLAYOFF RITORNO
PRIMA GIRONE B vs SECONDA GIRONE A
HERNICUS ANAGNI – CASTELLO GIALLO
Dopo il 4-2 Castello dell’andata, per la REMONTADA Anagni dovrà vincere 6-0 o 5-1.
Con 4-2 si guarderà alla differenza set.
Se De Negris farà 2 come da pronostico, nelle altre 4 partite Centra e Frattali dovranno ottenere 3 su 4, o almeno 2 su 4 per andare alla differenza set.
Ritengo che oggi indovinare la formazione sia di una qualche importanza.


Con le classifiche al 30 aprile, ANAGNI presenta:
ALESSANDRO DE NIGRIS

    
Punti: 8.771     

     Posizione nella classifica Nazionale: 293        

     Rendimento in campionato e Playoff: 96,6% (29 su 30)

GIANLUCA FRATTALI
    
Punti: 5.153     

     Posizione nella classifica Nazionale: 1.325        
     Rendimento in campionato e Playoff: 56,6% (17 su 30)

RANIERO CENTRA
    
Punti: 5.013    

     Posizione nella classifica Nazionale: 1.399 
     Rendimento in campionato e Playoff: 63,3% (19 su 30)

I cinque della CASTELLO GIALLO sono:


MONIA FRANCHI

    
Punti: 9.708     
     Posizione nella classifica Nazionale
Femminile: 53   

     Rendimento in campionato e Playoff: 76,4% (13 su 17)

FABIO ANGIOLELLA
    
Punti: 6.776    

     Posizione nella classifica Nazionale: 694    
     Rendimento in campionato e Playoff: 77,7% (14 su 18)

ANTONIO DI LAURENZIO
    
Punti: 5.783     
     Posizione nella classifica Nazionale
: 1.001    

     Rendimento in campionato e Playoff: 61,9% (13 su 21)

VALERIO MARZULLI
    
Punti: 5.256     
     Posizione nella classifica Nazionale
: 1.261    
     Rendimento in campionato e Playoff: 62,5% (15 su 24)

FABRIZIO PLACIDI
    
Punti: 5.067     

     Posizione nella classifica Nazionale: 1.364    
     Rendimento in campionato e Playoff: 70,0% (7 su 10)

Si inizia con DI LAURENZIO (1001) e CENTRA (1399).
Nel PRIMO SET un bel lungolinea dritto Di Laurenzio segna il 3-3.
Centra avanti 5-3 su due colpi fuori misura Castello, il primo troppo lungo, il secondo troppo corto, a rete.
Poi Antonio prende le misure del veloce tavolo Butterfly e mette a segno una serie di 8 punti gli valgono il set 11-5.

Questa importante serie nel finale di set ci fa ben sperare in una ripetizione del 3-0 dell’andata, ma nel SECONDO SET Centra applica i consigli elargiti con passione da De Nigris nella pausa. Una maggiore pressione e qualche colpo anomalo “troppo anomalo” da parte di Di Laurenzio fanno sì che il set sia in equilibrio fino al 6-6.
Una retina imprendibile di Centra per il 7-7 rompe l’equilibrio e Centra allunga 9-7 e 10-8. Dopo il primo set point annullato con un bel dritto da centro tavolo, Antonio concede un banale errore a rete per l’11-9 Centra.

Nel TERZO SET Di Laurenzio conduce 5-2 e 7-3.
Centra risale la corrente e sull’ 8-7 commette un errore grave di dritto su una palla alta a centro tavolo. Un movimento male eseguito per un “retina e fuori” che vale 9-7 Castello.
“Totonno” Di Laurenzio si conosce bene e sul 9-8 chiama il Time Out.
All’angolo un elegante Captain Placidi porge bottiglietta e dispensa consigli con movenze da Direttore d’Orchestra.
Un’indecisione su una palla lunga sul dritto (tiro o taglio? taglio!) e il goal sancisce la parità a 9 tra gli incitamenti convinti dei tifosi di Anagni, che coltivano qualche speranza.
Un altro goal, questa volta di Centra, un convincente rovescio e troviamo Di Laurenzio esultare con il pugno chiuso.

Nel QUARTO SET Centra si trova sotto 0-2 quando si traveste da De Nigris e comincia ad attaccare su tutte le palle. Tra vincenti e non controllati da Di Laurenzio, mette a segno la sua serie più importante della giornata: 7 punti che lo portano sul 7-2.
Sei set point sul 10-4. Annullati i primi tre, Centra chiude 11-7 con un dritto anomalo incrociato vincente veramente pregevole.

La conclusione al QUINTO SET ci conferma quanto avevamo espresso rispetto al 3-0 dell’andata, risultato troppo netto che non doveva ingannare.
Mentre sale l’entusiasmo del pubblico locale, consapevole che la rimonta passa per il successo in questa partita, all’esterno cala la luce e stanno per sorprenderci le tenebre.
Nel set decisivo parità a 3. Non può che essere altro che  O Circoletto Rosso il block incrociato di dritto di Di Laurenzio al termine di uno scambio prolungato. Non è da meno il successivo lungolinea vincente di dritto per il 5-3 e cambio campo.
Anghingò, serve Centra e due palle a rete fissano il punteggio 7-3 su cui Centra chiama il suo Time Out. Sullo sfondo vediamo la fiduciosa Monia indossare la fascia rossa da pirata, perfettamente in tinta con i lacci delle scarpe, che si prepara ad entrare in campo.
Nuovo dritto anomalo incrociato vincente di Centra per il 4-8. Massimo vantaggio Di Laurenzio 9-4 ridotto fino al 9-6, quando Centra compie un quasi miracolo di abilità e riflessi rimandando lungolinea al mittente un potente rovescio dell’avversario.
A tale prodezza non fa seguito l’attacco di dritto successivo, che consegna 4 match point all’avversario. Centra è in ginocchio in una posa plastica da scultura ellenistica.
L’aria in palestra adesso è elettrica. Un attacco di Centra e un errore di Antonio dimezzano le opportunità per il match.
10-8 è multiplo di 6, e a questo punto asciugarsi è d’obbligo.
Ma che errore banale! E Centra consegna la partita e metà promozione alla Castello.
11-8 al quinto.

Castello Giallo 1  – Anagni 0


MONIA FRANCHI (53) incrocia nuovamente FRATTALI (1325).
Nel  PRIMO SET dopo una buona partenza Franchi 3-1, pareggio a 3.
Di nuovo avanti Monia di 2 con una bella combinazione vincente per il 5-3. Pareggio a 5.
Nell’allungo di Monia fino al 9-6 segnaliamo il suo 7-5 e il 9-6 quando trova il tempo giusto per un dritto che risulta imprendibile. Questo colpo, così spettacolare e definitivo quando riesce, all’andata ha spesso tradito Monia, proprio perché richiede un tempo perfetto sulla palla.
Monia si aggiudica il primo set 11-8.

MONIA FRANCHI parte subito molto forte

Nel SECONDO SET Frattali impetuoso e Monia svagata e siamo 4-1 e 5-2 Anagni.
Franchi recupera a 5. Punti importanti per il 7-5 e 8-6 Frattali. Monia recupera a 8 con un tocco da applausi per il 7-8 e un “Noooo!” disperato di Frattali al servizio.
Sul 9-9, il braccio di Frattali diventa di marmo, forse per la tensione, e gli fa commettere due brutti errori per il secondo set Monia 11-9.

Nel TERZO SET disfà tutto Monia che si trova sotto 0-4 senza alcun vincente dell’avversario. Il passivo diventa 1-6 e 3-7. Poi serie di 5 punti consecutivi per il sorpasso 8-7, con uno scambio veramente apprezzabile.
Ora la serie da 3 è di Frattali ed è più che giustificata la sua esultanza per il set point sul 10-8. Monia si difende con grinta ed annulla il primo, ma un suo attacco sbagliato consegna il set 11-9 a Frattali che così riapre la partita.
Sullo sfondo, Angiolella continua a passeggiare pensieroso avanti e indietro con passi cadenzati e lenti, testa bassa e braccia incrociate.

Nel QUARTO SET Monia parte bene 5-2, ma subisce il ritorno dell’avversario fino al 6-6.
Pregevole block a scorrere lungolinea (se mai esiste un colpo simile) per il vantaggio Franchi 7-6. Parità a 7. Taglione Monia che Frattali non tratta con la dovuta cura e splendido 9-7 di Monia. Ma che spavento su questa conclusione, a giudicare dalle mani nei capelli e dall’espressione della panchina Castello!
Monia si conquista il match point costringendo Frattali ad una difficile conclusione di dritto dal lato rovescio, che il giocatore di Anagni non affronta con la necessaria freschezza di gambe.
Che errore tentare un rovescio improbabile da centro tavolo, rinunciando ad un dritto certamente più agevole.
Set, partita e quasi Playoff Castello.

Castello Giallo 2  – Anagni 0

ANGIOLELLA (694) affronta DE NIGRIS (293).
Prima facciamo i nostri conti. Il pareggio 6-6 nei Playoff
adesso è assicurato.
Alla Castello basterebbero due set nelle successive quattro partite per la promozione.
Con almeno un set si andrebbe alla parità di partite e set e si dovrebbe procedere al conteggio dei punti.

La partita tra il gioco improntato all’attacco e quello fondato sulla difesa dei due numeri uno non regala però le emozioni attese.

I due avversari si conoscono molto bene e oggi De Nigris mette in campo grande padronanza tecnica. Di contro Angiolella non riesce a proporre le sue proverbiali insidie difensive, forse non favorite dalla velocità del tavolo Butterfly.

DE NIGRIS al servizio

De Nigris si aggiudica i primi due set a 7 e 5.

Nel TERZO SET assistiamo ad un vantaggio iniziale De Nigris 6-1.
Angiolella comincia a prendere le misure del campo gara e recupera fino al 7.7.
Due splendidi vantaggi De Negris per l’8-7 e il 9-8, entrambi annullati.
Pregevole fattura anche per il match point De Nigris 10-9, messo a frutto subito dopo con l’11-9.

Castello Giallo 2 – Anagni 1 

Si continua con MONIA FRANCHI (53) e CENTRA (1325).
All’inizio del PRIMO SET Monia subisce la tessitura dei gioco di Centra, che si porta avanti 7-3. Da questo massimo vantaggio, Monia cambia atteggiamento, mettendo in campo un “serve and volley” sul proprio servizio. Un spizzo imprendibile l’aiuta nel recupero, che si completa sul 7 pari. Un efficace block incrociato per l’8-7 di Centra, apprezzato anche da Monia, apre la strada alla conclusione del set, con l’11-8 a favore di Anagni.

Nel SECONDO SET iniziale vantaggio di Centra fino al 4-1 con successiva parità a 4 e a 5.
Spizzo di Monia e bel punto per il successivo vantaggio 7-5. Tre set point Monia sul 10-7 e stranissimo punto successivo per il 10-8. In diretta non mi era chiaro che strano rimbalzo avesse assunto la pallina e non l’ho capito nemmeno dopo aver rivisto il filmato.
Centra annulla anche il successivo set point sul con un lungolinea dritto vincente, ma è impreciso nello scambio successivo, che assegna il secondo set alla Castello.

Il TERZO SET è equilibrato con il massimo vantaggio di tre punti sul 7-4 Monia, che non riesce a prendere il largo, ma è sempre avanti nel punteggio, tranne che per l’iniziale 2-3.
Grande grinta di Monia nel recupero dopo una retina di Centra per il punto dell’8-5.
Centra cerca di opporsi all’esito che si delinea favorevole per la Castello con una potente sventagliata di dritto da centro tavolo.
Ma non è meno importante la successiva contro-schiacciata di Monia, che le vale il set point e, per i conteggi di cui sopra, è anche Playoff- point, definizione che sto inventando di sana pianta in questo momento.
Monia chiude 11-8 alla prima occasione e nella palestra, ora silenziosa, non si comprende l’esultanza sgraziata del sottoscritto, forse perchè i presenti non hanno chiaro il conteggio dei set nella sfida incrociata.

Il Capitano PLACIDI incita Monia al Time Out

Segnalo con piacere che, come nella passata stagione nell’ultima giornata ad Albano fu Claudia Carassia a marcare il punto decisivo per la salvezza, anche oggi è la componente femminile a consegnare alla squadra questo importante traguardo, veramente insperabile ad inizio stagione.

Ma c’è una partita da concludere e siamo al QUARTO SET.
Franchi va avanti 4-1 e Centra chiama il Time Out: sa che la vittoria di Franchi significherebbe almeno il pareggio e la sicura promozione Castello.
Franchi avanti 5-1 e 8-4, dopo un parziale recupero di Centra.
Uno spizzo regala a Monia il 9-4, ma dopo due punti Centra, la saggia Monia chiama il Time Out sul 9-6 dopo il secondo errore consecutivo di rovescio.
Due errori di Centra, il primo lungo, il secondo a rete consegnano set e partita a Franchi, che esulta in un abbraccio liberatorio con i compagni di squadra.

Castello Giallo 3  – Anagni 1

DI LAURENZIO (1001) contro DE NIGRIS (293).
Dopo l’agevole vittoria di De Nigris con Angiolella, prevedevamo una soluzione più agevole per il numero uno di Anagni, che nel PRIMO SET marca il break decisivo con una serie di 4 consecutivi dal 7 pari e O Circoletto Rosso per il 10-7.

Nel SECONDO SET vantaggio Di Laurenzio 4-2, che De Nigris annulla con due Imperiali, rovescio e dritto: 4-4.
Ancora un bellissimo dritto di De Nigris per la parità a 7.
Ma Di Laurenzio sfoggia tenacia, coraggio e tecnica e si aggiudica il punto del 9-8 con un O Circoletto Rosso dopo il migliore scambio della giornata. Il set 11-8 è un meritato riconoscimento per il giocatore della Castello.

Dopo l’impresa fisica e mentale del set precedente, Di Laurenzio si concede una pausa nel TERZO SET, che non è mai in discussione a favore di De Nigris. Notevole il suo dritto incrociato “anomalo” (tirato dal rovescio) per il 4-1.
Chiusura 11-5 per De Nigris.

Dal vivo ero rimasto impressionato dalla sequenza iniziale di De Nigris nel QUARTO SET, non tanto per il punteggio di 6-0, ma per la dimostrazione di bellezza e potenza del suo gioco d’attacco che in quel frangente sembrava incontenibile e lasciava prefigurare una rapida conclusione della partita.
Invece De Nigris sbaglia i successivi quattro attacchi e il set si riapre 6-4.
Abbiamo già assegnato due Circoletti Rossi in questa partita ed è per questo che non ne diamo un altro sull’8-7 per la rimonta quasi completata da Di Laurenzio.
Un “Rovescio del Maresciallo” fuori misura di Di Laurenzio consegna tre match point a De Nigris, che non mette a frutto per due errori in attacco.
Annullato anche il terzo, con una prepotente soluzione offensiva di Antonio, che non ha alcuna intenzione di mollare.
Nuovo match point annullato sull’11-10 e poi chiusura De Nigris 13-11 di una partita veramente piacevole.

Castello Giallo 3 – Anagni 2 

MARZULLI (1261) e FRATTALI (1325) conclude questi Playoff.
Per Valerio una nuova sconfitta 9-11 al quinto set, con lo stesso andamento del match perso con De Nigris all’andata: primo e quarto set a Marzulli, secondo, terzo e quinto per Anagni.
Inoltre una settimana fa l’avversario era di classifica molto più alta e nel set decisivo Valerio si era trovato 5-3 e 7-5, mentre oggi il quinto set è stato in equilibrio fino al 9 pari.
Frattali conquista meritatamente la partita, per Anagni la prima degli umani dopo le quattro vittorie di De Nigris.
Spero che Frattali sarà comprensivo se mi risparmio di raccontare i dettagli di una prestazione che giudico sciatta da parte di Valerio.

Castello Giallo 3 – Anagni 3 


 7 giocatori hanno disputato le 12 partite di questi Playoff:
De Nigris 4 vittore e 0 sconfitte.
Monia Franchi 3-1
Fabio Angiolella 2-1
Antonio Di Laurenzio 2-1
Gianluca Frattali 1-3
Valerio Marzulli 0-2
Raniero Centra 0-4Per i commenti, il link “Posta un commento” si trova in fondo alla pagina.

Di seguito le riprese video effettuate durante l’incontro e inserite su You Tube

DI LAURENZIO – CENTRA  (11-5 / 9-11 / 11-9 / 7-11 / 11-8)


MONIA FRANCHI – FRATTALI (11-8 / 11-9 / 9-11 / 11-8)

ANGIOLELLA – DE NIGRIS (7-11 / 5-11 / 9-11)

MONIA FRANCHI – CENTRA (8-11 / 11-9 / 11-8 / 11-6)

DE LAURENZIO – DE NIGRIS (7-11 / 11-8 / 5-11 / 11-13)

MARZULLI – FRATTALI (12-10 / 7-11 / 7-11 / 11-9 / 9-11)

Condividi: