Ritorna l’algoritmo di MARLUK: B1 e B2

Terminati i campionati, analizziamo con l’ausilio dell’algoritmo di MARLUK i risultati delle squadre rispetto ai valori messi in campo. Iniziamo da B1 e B2.

Ricordiamo come è costruito l’algoritmo MARLUK: si prende per ogni squadra il punteggio in classifica di ogni giocatore e si moltiplica per le partite che il giocatore ha disputato.
Si sommano poi i prodotti ottenuti e si divide tale somma per il numero complessivo di partite disputate dalla squadra.
Il quoziente rappresenta l’algoritmo MARLUK, una sorta di “punteggio medio” che la squadra è riuscita a mettere in campo in ogni partita.
Si stila poi la classifica di questi punteggi medi e si confronta con la classifica finale effettivamente maturata in campionato.
I punteggio delle giocatrici viene moltiplicato per 0,7.
Per semplificare la compilazione dell’algoritmo, è stata presa la classifica al 31 marzo, ma per esperienza, anche considerando la classifica media di ogni giocatore nel corso dell’anno, l’esito tende a rimanere costante.

B1 – GIRONE C – DI CESARE 
Secondo l’algoritmo di MARLUK, la classfica finale della B1 Castello ha rispettato i valori messi in campo, così come hanno fatto sei delle otto squadre del girone, quelle in cui l’ultima colonna indica zero.
L’unica inversione di ruoli tra Eureka e Oriolo, dove la squadra di Colantoni ha sopravanzato Oriolo.

B2 – GIRONE F – KINGPONG  
KingPong Mitici ha terminato all’ottavo posto e il risultato è coerente con i valori scesi in campo.
Putroppo hanno pesato le molte assenze nel corso del campionato e le 10 partite disputate da giocatori a zero punti. Per simulazione abbiamo ipotizzato uno schieramento omogeneo dei tre titolati Ferranti, Del Bravo e Costanzi: avrebbe sviluppato una “forza media” di circa 10.000 punti, al quinto posto e quindi in zona salvezza. Ma così non è andata.
Guardando la classifica finale del girone, balza agli occhi il +3 dell’Isola, terminata in terza posizione e che fino a poche giornate dal termine era in piena lotta retrocessione.
Determinante è stato l’innesto di Andrea Florena, che nelle ultime cinque giornate ha raddrizzato la situazione con il suo 9 su 12. Appena sotto le aspettative Mugnano, superato proprio dall’Isola e Guspini, terminato due posizioni sotto il potenziale.

 

Ricordiamo comunque che si tratta di un modello interpretativo personale, non scientifico e che non rappresenta in alcun modo la posizione ufficiale delle società Castello e KingPong.
Poco più di un gioco che può suggerire qualche riflessione basata sui numeri, utile nella costruzione delle squadre per la prossima stagione.

Per curiosità riportiamo il pronostico formulato dopo la seconda giornata di campionato utilizzando l’algoritmo.

B1 – GIRONE C
La promozione in A2 sembra riguardare Pisa e Carrara, con Prato possibile outsider.
CRAL, Eureka e Oriolo per le posizioni di centro classifica.
Senza integrazioni importanti in corso d’opera, a Castello e Sassari sembrano riservati gli ultimi due posti.


B2 – GIRONE F
Monterotondo è il candidato più autorevole per la promozione, con Marcozzi possibile sorpresa.
Roma TT, KingPong e Mugnano sembrano destinati alle posizioni 3-4-5.
Guspini, Isola e Frosinone cercheranno il posto utile per la permanenza nella serie.

Marluk

Condividi: