Regolamenti dell’attività individuale


Pubblicati i regolamenti per l’attività individuale nella stagione 2015-2016.

Parte generale
LINK

Il regolamento non presenta particolari novità rispetto alla precedente edizione.
All’articolo 25 troviamo delle precisazioni in merito alle Wild Card:
 1. – Il Settore Tecnico, nei Tornei Predeterminati e nei Campionati Italiani, può usufruire per tutte le gare, ad eccezione del singolo maschile TOP RANK 1/24 e del singolo femminile TOP RANK 1/12, posti di diritto che riguarderanno solamente atlete/i dei settori giovanili o atlete/i di interesse delle nazionali maggiori.
Per i Campionati Italiani Assoluti non potranno essere concesse wild card ad atleti di classifica inferiore alla seconda categoria o di ranking oltre la 120^ posizione per gli atleti e oltre la 50^ posizione per le atlete.


L’articolo 36.7 viene incontro alle esigenze dei rosiconi:
7. – Istanza al Giudice Sportivo – Qualora la decisione del G.A. resa ai sensi del comma precedente, non sia condivisa dal
ricorrente o dalla parte avversaria, chi vi ha interesse può proporre istanza al Giudice Sportivo competente secondo le modalità, procedure e termini stabiliti dal Regolamento di Giustizia.






 

Parte specifica
LINK

Più interessanti le novità introdotte nella parte specifica del regolamento, a partire dal colore delle maglie nelle gare di singolo e doppio che costringeva i giocatori a portare nel trolley un vasto guardaroba per non correre il rischio di incontrare avversari con la maglia dello stesso colore.
Ora basta che le maglie siano diverse dal colore della pallina
Per tutte le gare individuali, in deroga a quanto previsto dall’art. 2.2.9 del Regolamento per le Competizioni Internazionali, le magliette utilizzate dai giocatori e dalle coppie avversarie potranno essere di qualsiasi colore purché chiaramente differente da quello della pallina in uso.

L’articolo 1 modifica i criteri per l’iscrizione al torneo Nero:

1.1 – Possono partecipare gli atleti italiani con classifica nel settore maschile tra la posizione n° 1 e la posizione n° 120 comprese e nel settore femminile tra la posizione n° 1 e la posizione n° 50 comprese delle classifiche in vigore l’ultimo giorno indicato per la scadenza delle iscrizioni e gli atleti stranieri che abbiano la classifica equivalente.
Saranno previste le seguenti gare :
settore maschile
Top Rank 1/24
Top Rank 13/120
settore femminile
Top Rank 1/12
Top Rank 9/50

1.2 – Ammissioni alle gare :
Top Rank 13/120 Maschile

Articolo 6 sull’ammissione dei giocatori proventi dalle qualificazioni regionali: 
6.3 Nelle fasi regionali di qualificazione, alle gare di singolare, possono partecipare esclusivamente gli atleti italiani classificati 5a categoria (secondo le modalità stabilite da ciascun Comitato Regionale).
La Commissione Nazionale Gare Individuali ripartisce, fra le regioni il numero dei posti da qualificare attraverso le fasi regionali, attribuendo un posto a ciascuna Regione che abbia almeno un tesserato/a di 5a categoria alla data del 30 giugno di ogni anno. I posti restanti sono assegnati in base al numero di tesserati di 5a categoria esistenti in ciascuna Regione al 30 giugno di ogni anno. In ogni caso gli atleti stranieri tesserati a tale data sono esclusi dal computo.
Eventuali posti non utilizzati dai Comitati Regionali saranno assegnati a discrezione della Commissione Nazionale Gare Individuali.

 
6.4 – E’ discrezione di ogni Comitato Regionale stabilire le modalità di qualificazione ai Campionati Italiani.

L’articolo 9 riguarda le teste di serie ai Campionati Italiani Assoluti dei giocatori tesserati all’estero:
9.4 – Per tutti i tabelloni dei Campionati Italiani Assoluti, le teste di serie dei soli atleti che giocano per Società estere,
verranno posizionate da parte del Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali, entro il giorno successivo alla chiusura delle relative iscrizioni.

9.5- I tabelloni di tutte le gare dovranno essere pubblicati non prima di due ore dall’inizio della relativa gara




Condividi: