Quinta di ritorno

La B1 non va oltre il doppio Marek.

C1 sul Terni con brividi Tafazziani.

In C2 si avvicinano i titoli di coda.

Il bis di Fonti impegna Futura in D1.

Importante vittoria per la D2 Verde.





 B1 – GIRONE C – DI CESARE 
Equilibrio fino al 2-2 in casa Eureka.
In apertura Morgante ha la meglio su Bianchi, che si era portato in vantaggio 2 set.
Pareggia Krymski su Mateiu al quinto set, con i primi due 15-13 e 13-15.
Ancora un 3-2 di Vellucci su Bozza per il vantaggio Eureka.
Pareggia Krymski su Morgante con un 3-1 tirato.
Poi tre vittorie consecutive, tutte per 3-1 fissano la vittoria Eureka per 5-2.

 C1 – GIRONE L – COMITEC  
Castello Comitec come da pronostico sul Terni, ma con qualche brivido.
In apertura Coppola, Costanzi e Chessa portano avanti 3-0 Castello.
Poi Costanzi decide che non vuole lasciare a Esposito il Tafazzi e cede 3-1 a Crispino Mattioli, per un potenziale primato nella classifica del prestigioso premio.
A seguire Burgo riapre i giochi vincendo su Coppola in tre set.
Sul 3-2, Chessa e Costanzi segnano i due punti conclusivi della giornata, piu faticosa del previsto.

 C1 – GIRONE O – PARKER  
Sabato di riposo per Castello Parker, dopo la doppia trasferta sarda della settimana passata.

 C2 – GIRONE B – INDACO  
Sconfitta netta con Isola, ma l’andamento dell’incontro che ha determinato il 5-1 ha lasciato qualche possibilità che non è stata presa al volo.
In apertura Placidi cede 3-1 con Prodon. Decisivo il terzo set sull’1-1 che va a Prodon 14-12.
A seguire Marcolini cede 3-1 con Incelli, con il quale sarebbe stato necessario un trattamento di palla più sofisticato.
Fatello riapre i giochi con un 3-0 in sicurezza su Corini, molto falloso nell’occasione.
Prodon netto su Marcolini che riesce a impegnare l’avversario solo nel terzo e ultimo set 11-13.
Siamo 3-1 Isola e un pareggio è ancora possibile e dovrebbe passare per il successo di Placidi su Corini, che invece si porta avanti 2-0. Sembra finita, ma Placidi si aggiudica il terzo set 11-9. Una possibile conclusione positiva al quinto e il successivo incontro tra Fatello e Incelli lasciano ancora aperta la speranza.
Il quarto set va invece a Corini 13-11 e chiude i giochi.
Sul 4-1 subentra Stella che rimonta due set a Incelli e cede a 6 il quinto.
Ora vincere con il Trionfale potrebbe non bastare.

 D1 – GIRONE B – ARGENTO  
Castello Argento sconfitta 4-2 con la capolista Futura Ciampino.
Un doppio Fonti, su Pistoni 3-0 e su De Ficchy 3-1 lascia aperta a Falsini la possibilità di portare a casa un pareggio nell’ultima partita con Pistoni, sul 3-2 Futura.
Falsini va sotto du set, rimonta nel terzo e quarto, per poi cedere nettamente al quinto 11-4.

 D2 – GIRONE B – KING 
Successo pieno del Futura.
In evidenza Edoardo Caldarola che rimonta due set a Magatti prima di cedere 11-6 in quello decisivo.

 D2 – GIRONE C – VERDE  
Vittoria con brivido per Castello Verde. Si immaginava che i giovani dell’Isola potessero costituire un ostacolo più solido del 6-0 dell’andata.
Nicolò Arras vince 3-2 con Coltellacci e Pacifici, per il 4-2 finale.
Vittoria importante, anche se ancora non decisiva in chiave salvezza.

 D3 – GIRONE D – PLATINO E  KING PONG  
Stesso risultato dell’andata per i Dragoni su King Pong: 5-1 con Giovanni Cefalo che ripete il 3-1 dell’andata su su Massalin.

Per la Castello Platino sconfitta 4-2 da As Roma TT con doppio De Cunzo a difendere il fortino.

Condividi su Facebook
 

Tweet

Condividi: