Quinta Categoria

Non arrivano medaglie dai Campionati di Quinta, dove Elia SABATINI partiva come potenziale aspirante al podio.
Per gli altri partecipanti, risultati in linea alle posizioni di partenza, con VEZZA che era 98 e conclude nei 64.

Elia SABATINI si presenta alla partenza come testa di serie 2.
Dopo il girone, vinto senza concedere set, si posiziona nella parte bassa del tabellone.
Supera agevolmente Mister X e di seguito ha la meglio prima su Consoli in tre set, poi su Zinfollino.
Al turno seguente si trova ad affrontare una situazione veramente difficile contro Birti: sotto 0-2 e 8-9.
Opportuno time-out del padre Riccardo che aziona il freno a mano a pochi passi dal precipizio.
Elia esce tonificato dai consigli della panchina e sorpassa l’avversario al quinto set, entrando in questo modo nei 16.
La ripresa del gioco avviene il giorno successivo, sabato, ma è superato da Luca Della Rosa in quattro set, tutti combattuti nel punteggio.

Il girone di Mario ERCOLANI si conclude con tre giocatori a pari punti e Mario passa come secondo per la classifica avulsa.
Al primo turno in tre set su Depaoli.
Al passaggio successivo l’avversario è Fischetti e tutto sembra andare per il meglio, con Ercolani avanti due set. Poi Fischetti prende le misure, riapre i giochi facendo proprio il terzo set 11-9 e passa il turno al quinto set. Termina nei 128, in linea con la posizione di partenza 105.

Milo ROSSETTI, passa il girone con tre vittorie, prende la X e al secondo turno supera Rizzello in tre set, ma il suo percorso si interrompe al turno successivo ad opera di Gherardi, che vince in tre set.
Finisce nei 64 partendo da 52.

Giorgio MASCOLI ha la X come vincitore del girone, che supera con percorso netto.
Al tabellone ha la meglio su Veo e Morlino in tre set e approda così nei 32.
Al turno successivo incontra Moras e si aggiudica il primo set. Perde poi il secondo a 9, il terzo e il quarto 10-12. Partiva 23, termina nei 32.

Ettore VEZZA passa il girone con tre vittorie e al tabellone supera Piccolo in tre set, poi De Maio in quattro set, prima dello stop ad opera di Birti, in tre set. Conclusione nei 64 partendo 98.

Nel doppio maschile Elia SABATINI è in coppia con Matteo Monaco e i due si fermano al terzo turno.
Milo ROSSETTI è con il padre Alessandro e si fermano al secondo turno, ad opera di un altro Rossetti, Carlo, in doppio con Rebecchi.
Più profondo il percorso nel tabellone di Mascoli e Palladino, che si fermano agli ottavi.

Nel doppio misto Raffaella RIONDINO in coppia con Emanuele D’Angelo cede al primo turno.

Condividi: