Quarta Categoria

Il quarta categoria maschile prevede 323 partecipanti per 81 gironi.
I giocatori Castello / KingPong partono da posizioni oltre la 100 e quindi è difficile andare oltre il passaggio del girone ed eventualmente di qualche turno al tabellone.

Riccardo SABATINI parte 143.
Passa il turno come secondo: due vittorie con Massaro e Gerardi (decisiva al quinto) e sconfitta con Alongi.
Al tabellone si ferma al primo turno per la sconfitta al quinto ad opera di Guarnerio.

Elia SABATINI si presenta alla partenza come testa di serie 152.
Le due sconfitte con D’Amore e Cantella al quinto (con Elia avanti 2-1) non permettono il passaggio del girone.

Walter REGIS è 153.
Una vittoria e due sconfitte al girone. Decisiva e con rimpianti la sconfitta con Poma al quinto con tre set terminati ai vantaggi.

Andrea MARCOLINI è 164
Accede al tabellone grazie a due vittorie con Marra e Fruzzetti (decisiva al quinto). Sconfitta ad opera di Fantino.
Al primo turno non supera Mosciatti, che si impone in quattro set.

Antonio DI LAURENZIO 188
Non supera il girone: per lui due sconfitte e una vittoria con Di Pasquale

Ivano INCELLI 222
Tre giocatori al secondo posto con 4 punti. La classifica avulsa non lo premia.

Giuseppe FATELLO 263
Per il Picchio tre sconfitte nette al giorne.

Milo ROSSETTI 274
Ben due giocatori assenti nel girone, per cui la vittoria netta con Gentile, qualifica Rossetti come primo.
Dopo la X del primo turno si ferma per la sconfitta da Abbatiello.

Mario ERCOLANI 302
Terzo al girone: due sconfitte e la vittoria con Lavagetto.

Nel singolare femminile sono 51 le giocatrici iscritte.
Raffella RIONDINO parte come testa di serie 44 e non supera il girone per le tre sconfitte accumulate.

Nel doppio misto D’Angelo / RIONDINO si fermano al primo turno.

Nel doppio maschile due le coppie impegnate.
INCELLI Ivano /MARCOLINI Andrea sono sconfitti al primo turno in quattro set da Carmona/Fantino.

SABATINI Elia /SABATINI Riccardo.
Al primo turno tre set tirati, ma vanno tutti nella direzione di Giardina/Lo Verso.

Condividi: