NON UNA PALESTRA COME LE ALTRE

Palatennistavolo di Terni.
Non una palestra come le altre, per quelli del mestiere.
Ricordo il rumore delle palline e lo stupore che ebbi quando, 11 anni fa, entrai per la prima volta nella palestra principale.
20 tavoli (o forse allora erano anche di più?) che spazzavano via ogni sorta di provincialismo; li dentro c’è spazio solo per l’agonismo.
Su quei tavoli si svolgono quasi tutte le manifestazioni più importanti: per diventare qualcuno nel nostro sport, bisogna necessariamente vincere in questa palestra.
Dal 24 novembre 2007, il mio battesimo del fuoco, ben 28 le volte che ho percorso i 131 km fino a via Italo Ferri; tornei giovanili, Quarta, Campionati Italiani…
L’effetto sorpresa nel vedere l’infinita schiera di tavoli si è attenuato nel tempo, ma Terni avrà per sempre un qualcosa di diverso da ogni altra location.
Sabato prossimo, per la prima volta, sarò a Terni senza pantaloncini e racchetta a fare il tifo e a dispensare consigli a qualcuno dei nostri ragazzi; d’altronde si sa, “la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio”.

L’occasione è il 1° Torneo Nazionale Giovanile, una delle quattro/cinque gare più importanti della stagione per i ragazzi della cantera King Pong.
I tornei Giovanili hanno subìto diversi cambiamenti nel corso delle ultime stagioni.
Sono stati ridotti da 5 a 3: niente più tornei sdoppiati/striplati, solo tre eventi a Terni, nei quali oltre al tabellone principale è previsto anche quello di recupero, in cui si gioca per le singole posizioni finali.

In vista del torneo, per fare le teste di serie, sono uscite le classifiche nazionali.
Da un punto di vista strettamente numerico, quasi tutti i ragazzi hanno compiuto notevoli balzi avanti in classifica.
Solo per citare i maggiori scalatori:
Giacomo Felici (207, + 535 posizioni da inizio stagione),
Valerio Bucci (252, +100),
Edoardo Caldarola (447, +343),
Giulio Previtera (1771, +1342),
Filippo Baiardo (3390, +999),
Gabriele Bianchi (5499, +506).
Per una disamina tecnica (che in ogni caso non spetta al sottoscritto), un bilancio dei primi tre mesi di stagione è rimandato al rientro da Terni.

Ben 15 gli atleti in campo nell’arco del weekend, con un dispiegamento di forze in campo da parte di Tecnici/Dirigenti/Staff KingPong quasi senza precedenti.
L’ultima spedizione a Terni, i campionati Italiani Giovanili dello scorso maggio, era stata molto positiva con ben 5 medaglie conquistate (il resoconto dell’evento è disponibile al link https://kingpong.it/respice-post-te-hominem-te-memento/).
Sempre nella scorsa stagione la nostra società si è classificata quinta in Italia nel premio Mazzi, che considera i risultati ottenuti in ambito giovanile.
A Terni saremo la seconda società con più ragazzi in gara, alle spalle di Casamassima (19) ed a pari merito con Verzuolo e Castelgoffredo.

Prima di partire, tre nomi dei nostri ragazzi che, con delle buone prestazioni, possono assestarsi in posizioni con vista podio: Giacomino Felici negli Allievi (testa di serie n°5), Tommy Giovannetti (7 degli Junior) e Giulia Varveri (6 delle Ragazze).
Per tutti gli altri l’obiettivo di disputare un ottimo torneo e di migliorare il piazzamento finale rispetto alla posizione di partenza.

Valerio Marzulli

Condividi: