Nell’ultima tappa si salva la C1

Occorrevano tre vittorie: la C1 per salvarsi, la C2 e la D2 per sperare nella promozione. Di queste arriva solo quella della C1 “sarda”, che però vale la salvezza. Sucesso contro pronostico dell’altra C1, che retrocede ma chiude con onore.

 B1 – GIRONE C – DI CESARE 
Castello – Sassari 5-4
La B1 rimane nella categoria.
Sconfitta alla nona partita. Due punti di Bozza, uno di Esposito in apertura e uno di Bianchi su Ticca.
Conclusione a tarda sera con Chessa che cede a Ticca.

 C1 – GIRONE M – PARKER  
Castello – Trionfale 5-3
La C1 termina penultima e retrocede in C2
.
Autorevole e inaspettata prestazione d’orgoglio nell’ultima partita contro Trionfale, seconda in classifica.
Successo corale di squadra, con due punti di Nobile, due di Incelli e uno di Coppola.
Vogliamo interpretare questa vittoria non come l’ultima di un campionato in cui i nostri giocavano sapendo di essere già retrocessi, ma come la prima vittoria della prossima stagione.

 C1 – GIRONE P – COMITEC  
Castello – Zeus 5-0
La C1 rimane nella categoria.

Nella partita “dentro o fuori” Zeus si presenta con il grave handicap dei suoi giocatori più rappresentativi assenti per infortunio. Castello coglie con determinazione l’opportunità e ottiene la salvezza, con due punti di Marcolini e Angiolella e uno di Caldarola.

 C2 – GIRONE B – INDACO  
Castello – Roma TT 3-3
La C2 rimane nella categoria.
Era una partita da vincere per sperare poi che Eureka avesse la meglio su Frosinone e accedere ai playoff.
Purtroppo Di Laurenzio si presenta in cattive condizioni per un dolore al braccio e nell’occasione manca anche capitan Placidi per impegni personali.
In apertura Abeni ha la meglio su Di Laurenzio, poi Caiazza su Raco e Fatello su Giorgio Pizzi lasciano aperta la speranza.
Risulterà poi decisiva la quarta partita tra Caiazza e Abeni, due giocatori dal gioco abbastanza speculare. Caiazza va avanti 11-9 nel primo set. Abeni cambia atteggiamento e pareggia il secondo.
Caiazza si prende il terzo e si porta 10-6 nel quarto, ad un solo punto dal successo che avrebbe portato Castello 3-1. Invece Abeni infila una serie di 6 punti che lo conducono 12-10 e portano la conclusione al quinto set.
Caiazza non riesce a cancellare dalla mente la rimonta subita da 10-6 ed esce completamente dal match continuando a ripetere: “da diecisei, da diecisei, da diecisei…”.
Sul 2-2 Di Laurenzio non è nella condizioni fisiche per competere con Pizzi e nell’ultima Fatello supera Raco per un inutile 3-3 finale che cancella le speranze di playoff.

 D1 – GIRONE B – VERDE 
Castello – Cral 
La D1 retrocede in D2.
Conclusione di campionato con sconfitta, di Rossetti i due punti. Pacifici e Coltellacci all’asciutto.

 D2 – GIRONE C – KING 
Castello King – Roma TT 2-4
La D2 rimane nella categoria.

I giovani dovevano vincere per agguantare il secondo posto e sperare nella promozione.
In apertura una convincente prestazione di Rossetti su Ponte, mette le cose nella giusta direzione.
Poi gli esperti Pellicioni e Vecchiarelli infilano tre punti che vanificano le prospettive di vittoria.
Mascoli su Ponte e Vecchiarelli su Caldarola marcano il 4-2 finale.

 D3 – GIRONE C – KING PONG ATAC 
Roma 12- King Pong ATAC 1-5 
La D3 rimane nella categoria.
Dopo l’apertura di Pellini su Merli, cinque successi di fila per la conclusione positiva. Due di Gennaretti e Varchi e uno di Merli per la conclusione di campionato a centro classfica.

 D3 – GIRONE E – KING PONG TECHNIP  
Roma TT – King Pong Technip 
 La D3 rimane nella categoria.

Condividi su Facebook
 

Tweet

Condividi: