Marek Krymski

Nel nostro sport sono le linee bianche su una superficie blu
a disegnare il perimetro delle emozioni, delle vittorie, delle sconfitte.
Attimi intensi, in cui la vita sembra altrove, o lontana.

In altri momenti però è la vita che si riprende la scena
ed è lei a disporre le linee bianche su un fondo blu.

La scia di un aereo che vola verso oriente.

Allora il tennistavolo ridiventa ping-pong, un gioco, lontano. Solo un suono, o un gesto accennato, la sensazione tattile della mano che sfiora la gomma.

Il primo agosto Marek tornerà a casa, in Polonia.
Già sappiamo che ci mancherà.
Ci mancherà il giocatore dai colpi impossibili anche solo da immaginare, ci mancherà il ragazzo dal sorriso educato,
ci mancherà l’uomo mai sopra le righe.
Ma noi non facciamogli mancare il nostro affetto
e la gratitudine per quello che ci ha regalato negli anni trascorsi insieme.

Per questo Bruno Esposito sta organizzando una cena per salutare Marek prima della partenza.
Per fare in modo, o solo sperare, che si tratti solo di un arrivederci.
La cena si svolgerà martedì 29 luglio alle ore 20.30
da O’ Professore al Torrino, EUR
e chi vuole partecipare può contattare Esposito
al cellulare o per email.


Condividi su Facebook

Tweet

Condividi: