Le classifiche al 30 novembre


I giocatori della Castello
nelle classifiche
al 30 novembre 2013:
alcune curiosità statistiche.




Marek KRYMSKY    (54     +4)
(Classifica 54 equivalente. Migliora 4 posizioni rispetto al 31/10)
Rimane il giocatore Castello di classifica più alta.
Per lui a novembre 6 vittorie e 3 sconfitte, di cui 2 inattese, con Appolloni al Nero e con Morgante in B1 con Eureka.

Bruno ESPOSITO    (120    +12)
Il Furioso ritorna seconda categoria dopo molti anni.
Attenzione, perché non è lontana la sua migliore classifica 103, registrata nel 1993.
A novembre ha disputato 12 partite, 10 vinte e 2 perse, entrambe al torneo Nero, con Perricone nel girone (inattesa) e Bamiduro nei quarti.

Rosario TROILO     (127    -5)
Piccolo arretramento per Rosario, frutto del suo 50% a novembre, con 4 vittorie su 8 incontri.
I 174 punti della vittoria con Morgante in B1 compensano le sconfitte inattese con Del Bravo e Mateiu in B1.

Daniele BIANCHI    (151    +19)
Bel passo in avanti in classifica per Danny White, grazie soprattutto ai significativi successi in B1 su Vellucci (+246 punti) e Taccini (+175). Nel complesso 5 vittorie su 8 partite.

Carlo BOZZA     (154    -20)
4 vittorie e altrettante sconfitte determinano l’arretramento di Bozza, causato principalmente dal Nero di Monteruscello, per le sconfitte con Losanno e Caprì, che gli sono costate oltre 300 punti.

Alessandro PIZZI (205    +55)
Ha giocato molto Alessandro a novembre: 15 partite, con 8 vittorie e 7 sconfitte. I successi con Taccini e Cerretti in B1, ma soprattutto la vittoria con Palladino (+328) al torneo Nero gli hanno consentito il notevole miglioramento in classifica, che con il 205 è la sua migliore All Time.

Salvatore CHESSA (391    -33)
Per lui solo 4 partite in C1, con il 50%.
Nel complesso ha perfino guadagnato circa 70 punti, e quindi non si spiegherebbe il calo di posizioni, ma evidentemente in quella sezione di classifica le oscillazioni sono molto accentuate.

Armando COSTANZI    (400    +25)
11 partite e un buon avanzamento in classifica, grazie alle 6 vittorie, tra cui quelle con Cretella, Piacente e Florena.
Dopo un mese di ottobre difficile, anche per lui non è lontano il Best Ranking 366, che risale a settembre 201.

Raffaella RIONDINO    (462    -22)
6 partite a novembre con 5 vittorie e 1 sconfitta.
Da segnalare le vittorie in D2 con due giocatori di genere maschile: Ripamonti e Prodon Andrea.

Luisa BENATO     (501    -46)
Due partite in D3 e altrettante sconfitte, con Clara Podda e Aldo Liucciardi, determinano la discesa in classifica.

Francesco CALDAROLA    (681   -62)
Da poco tornato dall’estero, le posizioni perse in classifica sono causate dalla mancanza di incontri disputati.

Pietro COPPOLA     (699    -116)
Solo tre partite in C1 e altrettante sconfitte per la sua posizione in classifica. A febbraio di quest’anno era 573, suo Best Ranking, a cui siamo sicuri si riavvicinerà in breve tempo.

Valerio MARZULLI     (729    +5)
4 vittorie (di cui una a zero punti) e 2 sconfitte generano una posizione grosso modo inalterata.
A novembre ha disputato solo partite di C1.

Fabio ANGIOLELLA FABIO    (735    -7)
7 partite e 4 vittorie (di cui 2 a zero punti) determinano la sua posizione sostanzialmente stabile, nonostante la vittoria inattesa con Muzzu in C1.

Umberto FORLETTA     (740    -52)
Impegni di lavoro non gli hanno consentito di scendere in campo, da qui l’arretramento in classifica, che è senza dubbio sottostimata rispetto al reale valore del giocatore.

Marco NOBILE     (850    -41)
Inizia novembre con 5 sconfitte consecutive, per poi migliorare il rendimento nella seconda parte del mese e chiudere con un totale 5 vittorie su 12 partite.
Purtroppo per lui la testa della classifica nel premio Tafazzi e i 221 punti persi in una sola partita si fanno sentire.

Antonio DI LAURENZIO     (932    -46)
9 partite e 5 vittorie, ma 2 di queste senza punti guadagnati determinano l’arretramento.

Giuseppe FATELLO     (1063    +75)
Recupera 75 delle 108 posizioni perse nel negativo mese di ottobre, che aveva visto 7 sconfitte e 3 vittorie.
A novembre è impegnato in 8 occasioni ed è positivo in 4.
Le vittorie inattese con Regis e Corini in C2 e Galbo al Torneo Blu gli procurano i punti per il balzo in classifica.

Emiliano FONTI     (1273    -75)
3 vittorie e 4 sconfitte per la discesa in classifica, nonostante le vittorie fruttuose con Bellotti al Torneo Blu e con Ercolani in D1.

Andrea MARCOLINI (1394    +8)
Picccolo avanzamento ma Best Ranking per lui a novembre.
Da luglio ha guadagnato circa 200 posizioni, con un miglioramento ad ogni pubblicazione di classifiche.
Ha giocato 10 partite a novembre, e nonostante le 7 sconfitte ha guadagnato posizioni, perché i 3 successi sono stati di qualità ed hanno portato in dote circa 600 punti.
E’ ovvio dirlo ma, anche senza fare sfracelli, con un paio di sconfitte evitabili in meno, la sua situazione sarebbe molto migliore.

Luca FALSINI     (1570    +259)
Consistente avanzamento in classifica grazie a 6 vittorie su 10 incontri. Brilla quella con Olivieri a Torneo Blu, che gli ha portato 243 punti.

Luciano BERNARDO (1819    +34)
Presenze millesimate a novembre: 1 sconfitta e 1 vittoria che gli vale 246 punti a spese di De Ficchy.

Armando STELLA     (2120    -315)
E’ pur vero che a novembre ha perso le 4 partite disputate in C2, ma i 140 punti in meno non sembrano spiegare questo crollo di posizioni. Misteri degli algoritmi che generano le classifiche!

Fabrizio PLACIDI  (2135    -385)
Il cambio di gomme e di stile di gioco non sembra premiare il Capitano, che a novembre colleziona solo sconfitte, ben 6 tra C2 e Torneo Blu.
Ma era proprio così infruttuoso e scadente il precedente gioco offensivo?
I fondamentali d’attacco ci sono sempre, e se non dovessero arrivare le gambe, si potrebbe contare sempre su esperienza e rotazioni...

Flavio MARACCHIA     (2218    -239)
La bella vittoria su Ceci ha portato 105 punti, ma le 5 sconfitte in D1 hanno determinato il notevole arretramento in classifica.

Franco FRANCHI     (3415    +51)
4 vittorie e 2 sconfitte, tutte in D2 per il novembre positivo di Franchi.

Felice PACIFICI     (4105    -52)
Un altro esito non prevedibile: 6 incontri in D2 e 3 vittorie, oltre 130 punti guadagnati e nonostante ciò arretramento in classifica.

Andrea DE CUNZO    (5003    +586)
Tre vittorie su quattro in D3 e il primato nella classifica Tiramisù gli consegnano questo bel risultato in classifica, che vale il suo Best Ranking.

Alessandro ROSSETTI     (5040    -369)
Risultato determinato dalle 3 sconfitte al girone del Over 2000.
Ma nessuna paura, a quelle altitudini, basta una sola vittoria per riguadagnare rapidamente il terreno perduto.

Luigi COLTELLACCI     (5057    -347)
Una sola partita, persa in D2 e 55 punti in meno segnano questo risultato in classifica.

Adolfo VARCHI     (5304    -180)
Per lui tre sconfitte in D2 a novembre.

Milo ROSSETTI    (6912    -587)
Ha giocato 12 partite, ma l’unica vinta non gli ha portato punti.
E poi i giovani e i giovanissimi non devono guardare alle classfiche, ma pensare solo a giocare e a migliorarsi: i risultati arriveranno.

Edoardo CALDAROLA    (7083    -467)
Sei partite in D2: le altrettante sconfitte determinano la sua nuova posizione.

Giorgio MASCOLI      (7117    -451)
Per lui 6 sconfitte in D2

I cinque giocatori che si sono migliorati di più rispetto a ottobre:
1) De Cunzo: +586
2) Falsini: +259
3) Fatello: + 75
4) Pizzi: + 55
5) Franchi: + 51

E i cinque che si sono migliorati rispetto all’inizio stagione:
1) De Cunzo +487
2) Falsini + 173
3) Marcolini +157
4) Esposito + 90
5) Troilo +68

I miglioramenti percentuali (posizioni guadagnate rispetto alla posizione di partenza) a novembre su ottobre:
1) Pizzi +21%
2) Falsini +14%
3) Bianchi +11%
4) De Cunzo +10,5%
5) Esposito +9%

La stessa classifica di novembre rispetto a luglio (inizio stagione)
1) Esposito +43%
2) Krymski +36%
3) Troilo +35%
4) Marcolini +10%
5) Falsini +10%

A novembre 12 giocatori hanno migliorato la propria posizione in classifica, 22 l’hanno peggiorata.
Identico risultato si era registrato nel mese di ottobre.

Condividi su Facebook
 

Tweet

Condividi: