L’algoritmo di MARLUK in C1

Per l’algoritmo di MARLUK è la volta della C1: nel girone N erano presenti due squdre KingPong e una Castello.

 C1 – GIRONE N   
Nella classifica del girone N della C1 le ultime cinque posizioni corrispondono ai valori messi in campo secondo l’algoritmo di MARLUK.
Le variazioni con sorpresa si trovano nelle prime in classifica e si possono tradurre in grandi complimenti da esprimere all’Eureka Roma, che ha migliorato due posizioni, conquistando la promozione in B2.
Di conseguenza Castello, che aveva la possibilità di salire di categoria, e KingPong sono scivolate di una posizione.

Ricordiamo come è costruito l’algoritmo di MARLUK: per ogni squadra si considera il punteggio in classifica di ogni giocatore e si moltiplica per il numero di partite che il giocatore ha disputato in campionato.
Si sommano poi i prodotti ottenuti e si divide tale somma per il numero complessivo di partite disputate dalla squadra.
Il quoziente rappresenta l’algoritmo di MARLUK, una sorta di “punteggio medio” che la squadra è riuscita a mettere in campo in ogni singola partita.
Si stila poi la classifica di questi punteggi medi e si confronta con la classifica finale effettivamente maturata in campionato.
I punteggio delle giocatrici viene moltiplicato per 0,7.
A titolo di esempio, nella tabella seguente vengono riportati i calcoli che hanno determinato il valore di 9.124 attribuito all’Eureka Roma.

Per semplificare la compilazione dell’algoritmo, è stata presa la classifica al 31 marzo, ma per esperienza, anche considerando la classifica media di ogni giocatore nel corso dell’anno, l’esito tende a rimanere costante.

Comunque l’algoritmo di MARLUK è un modello interpretativo personale e non scientifico. Poco più di un gioco che può suggerire qualche riflessione fondata sui numeri, utile nella costruzione delle squadre per la prossima stagione.

Marluk

Condividi: