L’abbraccio

Un’immagine rara che conserveremo a lungo nella memoria: due sorelle che si abbracciano sorridenti sul podio.
Protagoniste Sara e Giulia VARVERI, terze al singolare femminile di quinta categoria ai Campionati Italiani.


Entrambe hanno fatto molto bene: partivano come teste di serie 10 e 13 per un possibile esito agli ottavi di finale; invece danno il meglio nella giornata che conta e tornano a casa con due medaglie.

Sara VARVERI parte testa di serie 10. Vince le partite del girone tra cui quella con De Bortoli in rimonta da un doppio 6-11. Al tabellone ha la meglio su De Vincenzi al quinto set: si porta avanti 2-0, subisce la rimonta dell’avversaria e già si teme di assistere ad una nuova occasione mancata, dopo quella del doppio misto di ieri; invece Sara trova la forza per imporsi nettamente al quinto e accedere agli ottavi.
Incontra la testa di serie 7 Leogrande, a cui cede il primo set prima di imporsi 3-1: siamo ai quarti.
L’avversaria è ora Lucia Sustrico, che nella parte bassa del tabellone ha eliminato la testa di serie 2 Cerritelli. Partita dalle grandi emozioni: Sara vince il primo set, cede il terzo e quarto e si aggiudica 11-9 e 12-10  gli ultimi due set, che valgono l’ascesa al podio.
Katia Palazzi, testa di serie 3, si aggiudica la semifinale in tre set, solo l’ultimo combattuto.

Giulia VARVERI è testa di serie 13. Vince le tre partite al girone e al primo turno supera Bonardi al quinto set. Passa gli ottavi con De Bortoli in tre set. I quarti la oppongono ad Anna Colella che supera in quattro set. Per l’accesso alla finale l’ostacolo è la testa di serie 1 Mardari Ecaterina, che conferma la posizione nel seeding e si impone in tre set.

Nella giornata in campo anche Raffaella RIONDINO, testa di serie 20. Passa il girone come seconda, con due vittorie e la sconfitta con Castellani. Al primo turno supera Pusineri in cinque set molto combattuti nel punteggio e nell’andamento.
Ai sedicesimi l’ostacolo è Katia Palazzi testa di serie 3, che vince in tre set, ma deve faticare molto nel primo, prima di imporsi 15-13. Termina quindi nei 32, in linea con la posizione di partenza.

Silvia DE BIANCHI è testa di serie 50 su 71 iscritte e il primo obiettivo è passare il girone.
Vince una partita con Cesarini, ma le due sconfitte con Leogrande e Bonardi non le consentono di proseguire oltre.

Condividi: