La “new life” di Daniele Bianchi

Chi vi scrive è noto a tutti come “Danielone”, da sempre storico pongista obeso che nonostante la sua mole è riuscito a mantenere negli anni un buon livello di gioco e di classifica nazionale, sia nel vecchio PSG PIO XI sia successivamente nella Polisportiva Castello. Per anni il peso corporeo è stato per me un handicap che non ha permesso di migliorarmi, creandomi non poche difficoltà negli spostamenti e nell’esecuzione dei famosi passi e soprattutto nell’esecuzione del dritto, da sempre mio tallone d’Achille (e detto da un podologo…).

I frequenti blocchi lombari e le patologie correlate, come problematiche alle articolazioni più sollecitate come ginocchia e strutture muscolari delle gambe, oltre che le cattive condizioni psico-fisiche, hanno maturato in me la convinzione che era il momento di dire basta e di dare una svolta alla mia vita.
L’incontro con un collega medico nutrizionista che casualmente si recò presso il mio studio per affidarsi alle mie cure (come molti sanno svolgo l’attività di podologo) mi convinse definitivamente a fare il primo passo di questa svolta epocale alla mia vita.
Il nutrizionista mi disse con ferma convinzione che se lo avessi seguito mi avrebbe aiutato a dimagrire 23 Kg in 7 mesi.

Io pensai che scherzasse e conoscendomi, ero molto scettico sulla possibilità di ottenere un risultato del genere. Insieme a lui ho iniziato un corretto percorso alimentare che mi ha consentito di perdere 26 Kg in 7 mesi.

Non nascondo che in questo periodo ci sono stati momenti duri, nei quali temevo di non resistere alle tentazioni alimentari.

Ero pieno di dubbi sulla reale riuscita del risultato finale; temevo di avere delle ripercussioni non solo sullo stato di salute psico-fisica, ma anche da punto di vista agonistico, con un possibile scadimento del livello di gioco e delle relativa competitività.
L’adattamento del mio corpo al nuovo peso all’inizio è stato difficoltoso, ma nel tempo si è assestato, sono riuscito a portare a termine allenamenti duri che negli anni passati non riuscivo a completare.

Ormai sono perfettamente a mio agio nella “new life” sportiva;  sono diventato un vero atleta, riuscendo a coniugare finalmente alimentazione corretta ad attività agonistica.

Daniele Bianchi

Condividi: