Il punto sui campionati a squadre

Il 21 aprile viene ricordato nella storia come il “Natale di Roma”, la data di fondazione della citta di Roma nel lontano 753 A.C., il 21 aprile 2018 verrà ricordato nella breve storia della Associazione Sportiva dilettantistica King Pong per la storica promozione in serie A/2.

Nata nel 2013, partita dalla D/3 nel primo anno di attività, grazie anche al supporto organizzativo della Polisportiva Castello, in 5 anni taglia questo traguardo grazie alla vittoria in casa del Cral Comune di Roma per 5 a 2, con 3 punti di Luigi Rocca e 1 di Tommy Giovannetti e di Giacomo Levati; complimenti ai nostri ragazzi che hanno disputato un campionato strepitoso ed hanno retto alla grande il contraccolpo della sconfitta in casa del “terzo incomodo” Montemarciano di Lucesoli al termine del girone di andata.

In questo week end un grandissimo applauso spetta alle nostre “Queen Pong” Monia Franchi – Alejandra Rojas e Lia Condorelli che nel play – off promozione in quel di Terni si sono battute fino allo stremo delle forze con ben 24 incontri totali disputati (Monia 6V 4P, Alejandra 5V 2P, Lia 3V 4P); nella giornata di sabato cammino trionfale nel girone con le vittorie per 4 a 2 contro Eppan, per 4 a 0 contro le promettenti giovani del Tennistavolo Torino e altro cappotto per 4 a 0 rifilato al TT Genova; domenica mattina la sconfitta contro la corazzata Astra Valdina di Messina per 0 a 4 e nell’ultima partita decisiva la sconfitta contro il TT Città dei Sassi di Matera per 2 a 4, al termine di una combattutissima sfida.

Sempre a Terni le King Pong Cadets gareggiano per la promozione in serie B femminile, giocano bene contro avversarie ben più esperte e titolate ed escono sconfitte nel girone contro Juvenes San Marino e Arma di Taggia, sconfitte in entrambe le partire per 0 a 3; onore al merito comunque per Giulia, Sara e Silvia per aver guadagnato l’accesso a disputare il play – off promozione dopo un girone regionale molto combattuto.

B/2 girone E
La sconfitta per 2 a 5 contro il Camerino dei figli d’arte Silveri vede a tabellino solo 2 punti di Daniele Bianchi; Costanzi, De Nigris e Chessa escono sconfitti al termine di incontri persi tutti sul filo del rasoio, quest’anno è sicuramente mancata a loro quella convinzione, assolutamente necessaria nel nostro sport, che ti dà la spinta per prevalere nei punti finali; tutto rinviato alla trasferta di Firenze del 5 maggio contro Ringressi, Conte e Losanno, sarà una battaglia, forza ragazzi !

B/2 girone F
Doppia sconfitta per le 2 compagini Castello e King Pong, appaiate a 12 punti ed ormai salve; la Castello di Capitan Esposito soccombe alla capolista Fondana per 0 a 5 ed assiste ai festeggiamenti degli amici Fondani per la meritata promozione in B/1; la King Pong B/2 Di Cesare A esce sconfitta per 5 a 1 dalla trasferta di Pozzuoli, assente giustificato il “maggiorenne” Elia Sabatini il punto della bandiera è opera di capitan Perez su Valentino.

C/1 girone L
La King Pong Technip sbanca Grosseto vincendo per 5 a 4 con 2 punti a testa di Milo Rossetti e di Giacomo Felici su Arcoria e Mascagni, e successo finale per 12 a 10 al 5° set di Edoardo Caldarola sull’esperto Arcoria.

C/1 girone N
Quasi certa la retrocessione per la Castello Comitec, ultima solitaria a 6 punti dopo l’ennesima sconfitta in casa ad opera del Norbello per 3 a 5; nello score per il Norbello 3 punti a tabellino per il nigeriano Gbenga e 2 punti per Concas che sconfigge per 3 a 1 sia Stuffer che l’esordiente Valerio Marzulli, per la Castello Stuffer e  Marzulli regolano l’allround Mozzi e Angiolella prevale solo nel finale con Concas. 
King Pong Di Cesare di nuovo in formazione under 27 (Marchisio, Marcolini e Cinque) perde per 1 a 5  a Nulvi contro la capolista del campionato, di Marchisio su Ara il punto della bandiera; per la fratricida salvezza matematica la King Pong dovrà necessariamente battere il 5 maggio la Muraverese in casa (senza Lai che ha esordito in B/2) e attendere i risultati dei cugini della Castello Comitec in trasferta ad Alghero il 6 maggio.

D/1 girone A
Dopo il pareggio con la Fondana la matematica ancora non condanna alla retrocessione la King Pong Latina che, seppur ultima a 5 punti, solo in caso di vittoria contro il Ciampino e contemporaneo pareggio tra il Cral Comune di Roma e Albano (entrambe a 6 punti) si salverebbe ai danni dei castellani per miglior differenza partite negli scontri diretti.

D/2 girone C 
Castello Argento, capolista ormai in vacanza, perde per 1 a 5 contro la seconda in classifica Isola Lupo Alberto, Baiardo Filippo sorprende Ercolani al primo incontro, su Baiardo senior Mario porta  il punto della bandiera.

D/2 girone B
Sconfitta netta contro la capolista Maccheroni, assente Lia impegnata nel play off a Terni pochi i set raccolti da Asia, Matteo e Franco, vincendo l’ultima contro AS Roma si può sperare nel secondo posto.
 

Condividi: