Il punto di fine stagione

Dopo un lungo periodo di inattività, abbiamo nuovamente il piacere di ospitare 20 GIRI.
Per l’occasione si cimenta in un’analisi di fine stagione sulle squadre maschili laziali presenti nelle serie nazionali e nei campionati regionali.

Cominciamo dall’A2.
Il CRAL Comune Di Roma a 3 giornate alla fine del campionato, è terzultimo a pari merito con il Siena ma è in vantaggio rispetto alla formazione toscana per aver vinto più set nei due 3-3 degli scontri diretti.
L’impressione è che il CRAL riuscirà ad arrivare quart’ultima e quindi a salvarsi (retrocedono 3 quadre in B1).
Certo l’anno prossimo servirà un migliore numero tre per poter vivere un campionato più tranquillo.

Passiamo alla B2.
B2 – GIRONE
E
La Castello Essematica a 5 giornate alla fine ha 12 punti e si trova a pari merito con altre le formazioni di Livorno e Sant’Elpidio.
La lotta per la salvezza è ancora aperta in quanto le tre formazioni, nel girone di ritorno non si sono ancora scontrate e quindi chi otterrà meno punti negli scontri diretti retrocederà in C1 come quarta squadra.
B2 – GIRONE  F
Sono impegnate due formazioni della Castello oltre al Trionfale.
Le due Castello non hanno possibilità di salire in B1 perche viene promossa solo una squadra, ma tutte e due sono matematicamente salve, con la Castello Rosso che, grazie alle alte percentuali di Bianchi e di Ferranti, potrà lottare per il secondo posto.
Il Trionfale in questo momento è quint’ultimo a +4 dalla zona retrocessione: questo distacco dalle zone calde della classifica può tranquillizzare i giocatori che, salvo recuperi improvvisi all’ultima giornata, dovrebbero salvarsi abbastanza agevolmente.
Da notare nel Trionfale la buona percentuale di Gurghean, giocatore che vedo
impegnarsi e migliorare costantemente negli allenamenti, e di Mattia Campitelli, che alla seconda esperienza nella categoria, riesce a rendere sopra il 50% e in questo momento è il ragazzo più giovane nel Lazio a giocare in B2.

Passiamo alla C1.
C1 – GIRONE  H
Sono impegnate 6 formazioni laziali: due squadre del Ciampino, Manziana, Roma 12, Castello Verde e Trionfale.
La squadra del Ciampino è sempre più sola in vetta alla classifica e, salvo sconvolgimenti, sarà promossa in B2.
Roma 12 e Manziana sono rispettivamente la seconda e la terza forza del campionato: per loro purtroppo non ci sarà alcuna promozione (ricordo che sale una sola squadra in C1) ma il buon campionato di Zhang (uno spreco fare giocare un seconda medio in C1) e l’ottima annata del Manziana (molto alte le percentuali di Coppolelli e Pigna. Il giovane Levati si è messo in evidenza battendo avversari sulla carta molto superiori) meriterebbero forse un riconoscimento.
Anche in C1 scendono quattro squadre: la Castello è quasi retrocessa (solo la matematica lascia qualche piccola speranza) e il Trionfale non va molto meglio, forse solo il Futura 94 potrà evitare la retrocessione.


C1 –
GIRONE I
Dominio assoluto del Latina, che sembra intenzionata a voler tornare in pochi anni all’apice del pongismo nazionale: nella squadra militano un seconda e due terza categoria insieme al giovane Puglisi, e tutti i giocatori rendono circa l’ottanta per cento di vittorie.
Le altre squadre impegnate in questo girone, Castello Giallo e Frosinone, sono a centro classifica ma certe di non retrocedere: da segnalare le ottime percentuali di Talocco nel Frosinone e di Costanzi nella Castello.


Passiamo ora ai Campionati regionali.
Vorrei analizzare in maniera più dettagliata i due gironi di C2.

C2 – GIRONE  A
Questa era la mia previsione per il GIRONE A alla quarta giornata di andata.

Per la promozione vedo favorite Ferentino ed Eureka, con Velletri possibile outsider.
Futura 94, Colleferro e Roma Nord non dovrebbero avere problemi per la permanenza in questa categoria mentre potrebbero scendere di categoria Castello, Astrolabio e Arpino.

L’Eureka è matematicamente promossa ai playoff e al Velletri bastano solo due punti in 5 giornate. L’Eureka schiera tra le sue fila giocatori che fino all’anno scorso giocavano in C1 e tutti hanno altissime percentuali: quella più alta è di Francesco Caldarola che ha perso una sola partita su 14 disputate.
Il Velletri schiera solo tre giocatori: Rodolfo Dicomani che ha perso solo due partite su 22, Fabrizio Fantozzi che gira al 77 % (forse per lui 5 sconfitte sono troppe) e Antonio Bonavita al 60%.
Colleferro
, Ferentino e Futura 94 sono certamente salve (qualche rimpianto per il Ferentino, che dopo due promozioni consecutive non riesce ad accedere ai playoff, forse è mancata alla formazione frusinate l’apporto del numero 1 Averaimo che è stato assente in troppe occasioni).
Il Colleferro può contare sul rendimento costante di Forletta e Ronzoni, punti di riferimento per la squadra.
Anche dal Futura forse ci si aspettava qualche punto in più, che a mio parere è mancato nelle prime giornate. Anche qui la rosa è di prim’ordine: Pistoni gira al 70% e Sciarrone al 60%, ma è importante per essere una buona formazione avere un numero tre che porti punti, come nel caso di Stillitano e De Ficchy.
Con  l’Astrolabio retrocesso, si giocano l’ultimo posto disponibile per la salvezza Arpino
(Quadrini è un buon giocatore che garantisce 1-2 punti, ma dietro di lui il nulla o quasi), Roma Nord (se avesse giocato qualche partita in più Piperno la salvezza sarebbe stata possibile) e Castello (questa formazione non ha stelle ma tutti i giocatori rendono tra il 50% e il 30%, squadra difficile da incontrare): tra le tre quella con più possibilità di salvarsi è Roma Nord.

C2 – GIRONE  B
Questa era la mia previsione per il GIRONE B alla quarta giornata di andata.
Le formazione favorite per i playoff sono Isola e CRAL Comune Roma, che si daranno battaglia per il primo posto. Distaccate le altre squadre. Per un campionato tranquillo vedo Albano, Fondana, Roma 12 e Trionfale, mentre Eureka, Castello Oro e Velletri B hanno diverse lacune per sperare nella salvezza.

Quasi tutto scritto: Isola e CRAL, già qualificate per i playoff, a contendersi il primato nel girone (il CRAL avvantaggiato dalla presenza tra le sue fila di Iozzi, seconda categoria).
Il CRAL schiera Haidzis Aliaksei, a cui la C2 sta perlomeno stretta, Mauro Lorenzini che con il suo fastidiosissimo gioco riesce ad essere molto competitivo, e poi Giacomo Emmanuele e Pino Mattioli come numeri tre sono un lusso che poche società possono permettersi. Inoltre c’è anche Iozzi che probabilmente sarà utilizzato soltanto contro l’Isola e nei playoff.
L’Isola vuole portare una squadra nei campionati nazionali e per farlo ha schierato in questa C2 Andrea Florena (ricordo che l’anno scorso giocava in B1), Davide Liberatori (due anni fa giocava in B2), Michelangelo Ranucci e Carlo Falcioni: i primi due viaggiano a ritmi da capogiro, gli altri sono buoni terzi in questo girone.
Nell’ultima giornata ha giocato anche Francesco Lo Franco, in vista playoff, e forse salirà dalla D1, matematicamente promossa, anche Liberatori Jr.
Albano, Fondana, Eureka e Roma 12 salve e Trionfale, Velletri e Castello Oro in zona retrocessione.
Le prime quattro squadre riusciranno a salvarsi grazie al loro numero uno molto forte (Corini ad Albano, Vitelli a Fondi, Regis e Mottola nell’Eureka e Piricò nel Roma 12) e ad un’ossatura valida per la C2 (spiccano Paone, Dionisi, Tomasini ed Ercolani).
Il Trionfale può contare su Tabellini che forse non ha reso in questa stagione al massimo delle sue possibilità, su Stocco e su Marchisio che sono alla prima esperienza nella categoria e hanno dimostrato di non poter rendere più del 30%.
Velletri ha subito il grande calo di Marcelli (da un 4.2 ci si aspetta più di uno score di 5 vittorie) e Soderini ha dimostrato che può dare fastidio anche a giocatori sulla carta più forti ma in termine di vittorie 4 partite su 20 non sono molto.
La Castello Oro, squadra allestita per far fare esperienza a un gruppo di giovani, ha collezionato 3 punti nelle ultime 5 giornate: tutti i ragazzi sono migliorati molto
nel corso della stagione, come d’altronde ci si aspetta dalla loro età, ma la mancanza d’esperienza e di un pizzico di cinismo ha impedito loro di poter pareggiare qualche partita in più.
Tra loro spicca Angelo Caldarini che si è saldamente insediato al 50% di vittorie ed è quello che nel corso della stagione ha effettuato i maggiori passi avanti.
Ma il campionato non è ancora finito:
con ottime prestazioni il Trionfale potrebbe cercare di prendere l’ultimo posto valido per la salvezza a scapito di Roma 12, e l’ultimo posto è conteso da Castello Oro e Velletri che devono ancora giocare lo scontro diretto nel girone di ritorno.

Anche in D1 ci sono due gironi:
il primo da 8 squadre (l’Eureka si è ritirata all’inizio del campionato e quindi in questo girone non retrocederà nessuna squadra) e uno da 9 squadre.
D1 – GIRONE  A
l’Isola è a un passo dalla promozione e come favorita per l’altro posto in C2 vedo il Pontinia.
Quindi tutte le altre squadre giocano per divertimento perché da questo girone non retrocederà nessuna squadra.

D1 – GIRONE   B 
Matematicamente promossa in C2 è Isola I Beati e l’altra squadra molto probabilmente sarà la Castello, con Manziana e Eureka pronte a cogliere ogni passo falso.
Campionato di centro classifica per l’altra Isola, Canottieri Aniene e Roma 12.
Retrocede solamente una formazione: sarà il TT Trionfale che in undici giornate ha collezionato un solo pareggio.


In D2 ci sono tre gironi di otto squadre:
vengono promosse le prime due di ogni girone e retrocede in D3 l’ultima classificata.
D2 – GIRONE  A
Lotta a quattro per la promozione in D1: quasi certamente come prima classificata salirà il Pontinia, che però potrebbe pagare caro il basso rendimento dei numeri 2 e 3 della squadra; Pascal Insieme, Isola e Velletri (quest’ultima leggermente indietro) si giocano l’ultimo posto valido per la promozione; la mia impressione è che finiranno il campionato nell’ordine in cui le ho citate.
In zona retrocessione il Montecompatri non ha ancora collezionato un punto in dieci giornate.
D2 – GIRONE  B
Vale lo stesso discorso fatto per il girone precendente; AZ XIII Dragoni dovrebbe arrivare prima e a contendersi il secondo posto saranno Roma Nord e Roma 12, con la prima avvantaggiata in caso di parità in classifica (si contano prima le partite vinte negli scontri diretti e poi i set).
Per la retrocessione la Castello due è sicuramente la miglior candidata, e paga il basso rendimento dei numeri due e tre della rosa.


D2 – GIRONE  C
Viterbo è ancora a punteggio pieno e matematicamente promossa, Roma Nord e Trionfale lottano per il secondo posto nel girone e il Vigor Velletri retrocederà sicuramente nonostante il buon campionato del giovane Andres Rossi.


Nei gironi di D3 saranno promosse 15 squadre:
le prime due classificate di ogni girone e verranno effettuati i playoff tra le terze per determinare le 3 squadre restanti.
D3 – GIRONE A
ROMA TT
promossa con Velletri e CRAL che si contendono il secondo posto.
D3 – GIRONE B
CRAL
prima in classifica, Gym Center secondo e Isola e IUSM che si giocano il posto valido per i playoff.
D3 – GIRONE C
Dragoni
e Cretone direttamente promosse e Santa Lucia candidata per i playoff.
D3 – GIRONE D
Sport Latina
e Frosinone promosse e Pontinia ai playoff.
D3 – GIRONE E
Cretone
direttamente in D2, con Roma Nord e Manziana che si contendono il secondo posto.
D3 – GIRONE F
Montecompatri
, Ferentino e Isola sono a pari merito in vetta alla classifica.  Molto staccate le altre formazioni.


Abbiamo attivato la possibilità di inviare commenti sul blog.
Il link “Posta un commento” si trova in fondo alla pagina.

Condividi: