Il punto di Fabio Angiolella dopo la quarta giornata


L’analisi tecnica
(e non solo tecnica)
di
Fabio Angiolella
sulle squadre
dell’APD Castello.








 B1 – GIRONE C – DI CESARE 
La squadra, sabato vittoriosa per 5/0 con l’ultima in classifica Siena, ha in Marek la sua punta di diamante e sta disputando un ottimo girone di andata avendo già nettamente sconfitto Colleferro e Pisa, inizialmente potenziali rivali per la retrocessione.
Adesso si può ambire addirittura a finire l’andata al 2° posto, ci sarà da lottare duramente sia con Sport Club Latina che con Senigallia per raggiungere questo primo obiettivo dietro la capolista San Marino.
Capitan Esposito sta saggiamente alternando i 5 componenti della rosa e le “riserve” quando scendono in campo dimostrano la stessa verve dei titolari.
L’auspicio è che il giovane Alessandro Pizzi riesca ad esprimere con continuità il suo potenziale.
Oltre a Marek in grande spolvero, molto bene Rosario che, complice un impegno settimanale molto più continuo delle precedenti stagioni, è ritornato su livelli di classiifca adeguati (deve solo migliorare il suo aplomb con la classe arbitrale …) ed anche Carlo e Daniele che lottano adeguatamente quando chiamati.

 C1 – GIRONE L – COMITEC  
Sapevamo sin dall’inizio che questo girone era una “mini” B/2 con la presenza di alcuni stranieri e degli ottimi giocatori dislocati nelle varie squadre.
Sabato in casa una sconfitta per 1/5 col solido Grosseto che lotterà fino alla fine con il Trionfale e Tifernum per le prime 3 posizioni.
Noi pur avendo una buona squadra (Costanzi, Chessa, Coppola e Nobile) siamo relegati alla lotta per non retrocedere avendo subito una battuta d’arresto con l’Isola lo scorso week end e dovremo obbligatariamente battere il Terni in casa sabato 23 novembre.
Per il momento nessun nostro giocatore raggiunge il 50% delle vittorie, Armando lo sfiora col 44,4 %, Salvatore sempre a corrente alternata (2V 4S) alla ricerca della prima vittoria sia Marco che Pietro, ma sono fiducioso.

 C1 – GIRONE O – PARKER  
Girone e squadre quasi uguali  a quello dello scorso anno, noi abbiamo un Esposito in più ma rispetto alla passata stagione sia io (1V 4S) che Tonino (0V 2S) arranchiamo per portare a casa qualche vittoria.
Valerio avrebbe la mentalità vincente della seconda parte dello scorso campionato ma sicuramente non l’allenamento (la maturità incombe) quindi le sue prestazioni riflettono questo trend, nelle sue 4 sconfitte tre perse per 2 a 3 e una per 1 a 3 che potevano essere tranquillamente portare a casa.
La prima partita e unica sconfitta colla Muraverese ci ha negato la prima mini fuga (tutte le pretendenti alla promozione hanno perso almeno una partita).
Sabato vittoria per 5/2 sofferta ma portata a casa con il solido Alghero del sempre bravo Fois.
A questo punto diventano decisive le partite del 7 dicembre a Cagliari contro la Marcozzi e del 15 dicembre col Guspini in casa. Sono comunque molto fiducioso soprattutto se Bruno prosegue nella sua imbattibilità, potendo contare a breve su qualche innesto di indubbia qualità.

 C2 – GIRONE B – INDACO  
Scendiamo in campo regionale ma certamente non si abbassa di molto il livello delle squadre avversarie.
Monterotondo sta per ora dominando il campionato imbattuta, seguita dal terzetto Futura, Isola e Frosinone.
La nostra squadra ha ottenuto una bella vittoria a Frosinone e rimediato tre pesanti sconfitte con Monterotondo, Futura e sabato 1/5 con As Roma di Abeni.
Qui l’obbiettivo è la crescita di Andrea e la salvezza che può essere colta con le dovute vittorie con Latina e Trionfale.
Sta ai nostri Fatello, Marcolini e Stella capitanati da Fabrizio Placidi dare senz’altro di più di quello finora realizzato; peccato che la new entry Forletta possa essere utilizzata raramente causa impegni lavorativi.

 D1 – GIRONE B – ARGENTO  
Per i nostri Bernardo, Falsini, Fonti e capitan Maracchia un andamento da media inglese con 2 vittorie casalinghe con Dragoni e sabato 4/2 con Roma 12  e 2 preziosi pareggi esterni con Dynamo e Maccheroncini che attualmente valgono il 2° posto in coabitazione con Isola Maccheroncini dietro alle capoliste Futura e Dynamo.
Falsini e Fonti primeggiano nei rendimenti, segue Flavio quasi al 50% e Luciano ancora poco impiegato.
Qui può veramente succedere di tutto: sicuramente vedendo la composizione delle altre squadre sembriamo la più compatta.

 D2 – GIRONE B – KING PONG  
La nostra squadra composta dai giovani Edoardo Caldarola, Giorgio Mascoli e Milo Rossetti seguiti dal capitano-giocatore-papà-accompagnatore nonchè tecnico Alessandro Rossetti raccoglie molti complimenti ma poche vittorie.
Sono convinto, avendo visto gli avversari casalinghi, che nel girone di ritorno riusciremo ad invertire la tendenza e a raccogliere quache vittoria; la crescita dei nostri ragazzi è l’obbiettivo primario, la salvezza è una chimera.

 D2 – GIRONE C – VERDE  
Obbiettivo salvezza per il duo Coltellacci – Pacifici coadiuvati dall’estroso Adolfo Varchi e dal “tennista” Franco Franchi.
Finora 3 sconfitte con Municipio XX, Roma 12 e Comune di Roma ed una vittoria con AS Roma.
Bisogna battere Isola Cuori per ambire a rimanere in D/2.


 D3 – GIRONE D – PLATINO E  KING PONG  

I campionati di D/3 che vedono impegnate 2 squadre sono iniziati questo week end.
La Castello Platino del Presidente Professor De Cunzo soccombe 1/5 al Borgo Don Bosco.

La King Pong, squadra composta dagli allievi dei corsi giovanili e amatori che si tengono da settembre in palestra, perde onorevolmente 2/4 con i ragazzi del Santa Lucia, una squadra composta interamente da giocatori paralimpici capitanati dalla pluri campionessa olimpica Clara Podda.
Da segnalare le 2 vittorie all’esordio assoluto dei gemelli Giovanni e Nicolò Cefalo; per Massimiliano Pette e Francesco Mattu l’appuntamento con la vittoria è rimandato alle prossime partite.

Ciao, alla prossima.

Fabio

Condividi su Facebook
 

Tweet

Condividi: