Cosa succede a Formia?

Cogliamo l’occasione della classica intervista di Capodanno per fare il punto sulla situazione.
Proviamo, un po’ per gioco un po’ per scherzo, ad aprire i file in bella mostra sulla nostra scrivania: uno ci è giunto, proprio il primo gennaio, dalla home page del sito FITeT e l’altro, qualche ora dopo, dal sempre vigile Bruno Di Folco.

Sul tavolo il Centro federale di Formia, un tema che sta facendo discutere molto e a tutti i livelli, alla luce dei recenti avvenimenti che hanno coinvolto in toto il sistema educativo messo in atto dalla dirigenza del Centro e della FITeT. Scelte fatte, come spesso accade, in beata solitudine, questa volta addirittura ignorando le prospettive di studio scolastico di ragazzi che sono lì per perfezionare le loro qualità sportive, ma anche e soprattutto per crescere come persone sane ed equilibrate.

Ma basta con le premesse, facciamo questo doppio click.

(il pdf può essere anche scaricato dalla pagina dropbox che si aprirà)

Condividi: