Classifica stravolta al TAFAZZI e TIRAMISÙ

Con le classifiche al 30/11 ecco
la nuova situazione nei due premi.

Le grandi prestazioni
di Fatello con Garbo (+286)
e Pizzi su Palladino (+328)
non sono sufficienti ad arrestare
la marcia trionfale di De Cunzo,
con il suo scintillante e forse inarrivabile +519 in D3.

Ricordiamo che il premio TAFAZZI sarà assegnato alla giocatrice
o al giocatore dell’APD Castello che nel corso della stagione agonistica 2013/2014 dilapiderà il maggior numero di punti
in classifica in una singola partita, evidentemente perdendo
con un avversario di classifica inferiore.

Il premio TIRAMISÙ, premierà la giocatrice o il giocatore che guadagnerà più punti in una singola partita.

Nel TIRAMISÙ passa al comando Andrea De Cunzo, che toglie il primato a Fabio Angiolella.
Nel premio TAFAZZI conduce ora Marco Nobile, che grazie alla disastrosa partita con Leonardo Conte, scalza Carlo Bozza dalla testa della classfica.

Premio TIRAMISÙ
ANDREA DE CUNZO
519 punti guadagnati
con MILOS IULIAN  il 23/11/2013 nella partita di D3 con il S. Lucia.
De Cunzo, 1626 punti in classifica al 31/10, supera in quattro set Milos Iulian, accreditato di 7343 punti, ottenendo un risultato difficilmente superabile in stagione.

Premio TAFAZZI
MARCO NOBILE
-221 punti dilapidati
con LEONARDO CONTE  il 16/11/2013 nel Torneo Predeterminato BLU a Terni.
Nel girone di qualificazione, con la conclusione negativa al quinto set, Nobile dilapida i punti necessari a conquistare la testa della classifica.
Nobile aveva 6427 punti, per Conte, giocatore abruzzese classe 2001, i punti erano 3720.

Al 30 novembre 2013
De Cunzo +519 e Nobile -221
sono i due punteggi da superare.

Condividi su Facebook

Tweet

Condividi: