Chessa terzo ai Campionati Regionali

A Monterotondo due podi per CHESSA: singolare e doppio, in coppia con Riggi.


Il singolare maschile registra 63 iscritti e Castello è presente con 8 giocatori:

– Salvatore CHESSA parte come testa di serie 7.
Primo posto con sicurezza nel girone, dove cede un solo set a Lo Franco e vittorie nette con Napoleone e Stella.
Al primo turno supera Imondi in quattro set molto tirati nel punteggio.
Agli ottavi lo scontro è con Nobile e in questo caso la vittoria è più agevole, in tre set.
Ai quarti di finale un altro scontro Castello con Angiolella, che si aggiudica il primo e il terzo set.
Chessa ha la meglio al quinto set.
In semifinale lo stop ad opera di Carletti, che si aggiudica i primi due set a 4.
Chessa impatta con un doppio 11-9, prima di cedere la finale al giovane avversario, che conclude il quinto set 11-9.
Podio per Chessa che partiva dalla 7.

– Fabio ANGIOLELLA – 15
Tre vittorie con Marchisio, Caporello e De Vito, a cui concede l’unico set del girone.
Al primo turno supera Mattioni 3-1, 16-14 il punteggio del quarto set.
Agli ottavi una splendida partita con Ivan Riggi, che Fabio si aggiudica al termine di una battaglia al quinto set. Ai quarti, come detto, ha la meglio Chessa in cinque set.
In conclusione, Angiolella entra negli 8 partendo da 15.

– Marco NOBILE – 17
Secondo posto al girone grazie alle vittorie 3-1 con Giamundo e Paniccia.
La sconfitta in quattro set ad opera di Giovannetti.
Al primo turno incontra Carletti senior che supera in quattro set combattuti, tre conclusi ai vantaggi.
Grande presenza dei giocatori Castello nella parte bassa del tabellone, così lo scontro con Chessa agli ottavi è nell’ordine delle cose. Vittoria del Pastore in tre set, molto netto l’ultimo.

– Luigi CAIAZZA – 24
Secondo posto al girone dietro Zavattaro, che nello scontro diretto ha la meglio 3-1.
Le vittorie-qualificazione con Pelliccioni 3-0 e Cinque 3-2 in rimonta da 0-2.
Al primo turno supera Auricchio in tre set combattui, l’ultimo ai vantaggi.
Segue Stuffer, che supera in quattro set, dopo avere ceduto il primo.
Ai quarti di finale incontra Matteo Carletti e si porta avanti 2-0. Poi il giovane allievo di Migliarini si aggiudica i successivi tre set e accede alla semifinale.
Ottimo il torneo di Caiazza che entra negli 8 partendo da 24.

– Pietro COPPOLA – 25
Secondo al girone dietro Liberatori. Vittorie con Sacchet e Antonelli. La sfida con Liberatori vede una concluione negativa al quinto, al termine di una partita dall’andamento altalenante, con Liberatori avanti 2-0; recupero di Coppola con due set vinti nettamente e conclusione 11-5 al quinto set per il giocatore dell’Isola.
Anche Coppola si ferma davanti all’ostacolo Carletti, che otterrà il successo nei Campionati regionali liquidando quattro giocatori Castello in quattro turni consecutivi: Coppola, Incelli, Caiazza e Chessa!

– Giuseppe FATELLO – 27
Esce al girone 6 che vedeva la presenza di Matteo Carletti, poi vincitore del torneo.
Fatello parte bene superando Sabatini 3-1. Segue la sconfitta netta con Carletti e quella decisiva con Squicciarini per il passaggio del girone. Dopo aver perso il primo set, Fatello si aggiudica i successivi due, ma sul 2-1 si lascia rimontare e superare dall’avversario.

– Ivano INCELLI – 37
Secondo al girone della testa di serie 1 Carbotta, a cui prende 1 set. La qualificazione grazie alla vittoria al quinto set con De Ficchy, in rimonta da 0-2.
Incelli è specialista delle conclusioni al quinto set e il primo turno con Di Francesco conferma questa caratteristica. La conclusione è positiva con il sempre ostico avversario e la vittoria assume ancora maggiore valore perchè in rimonta da 0-2.
Il turno successivo lo oppone al vincitore del torneo Carletti, che ha la meglio in tre set; combattuto il secondo a 9.
Per Ivano conclusione nei 16 partendo da 37.

– Andrea MARCOLINI – 41
La sola vittoria al quinto set con Zampino, in rimonta da 1-2, non consente il passaggio del turno. Con Prodon e Riggi le sconfitte nette che determinano la conclusione del torneo per Andrea.

Nel singolare femminile 8 iscritte e Raffaella RIONDINO parte come testa di serie 5.
La classfica del girone vede tre giocatrici a pari merito con una vittoria, dietro Caprio, ma la classifica avulsa non premia Raffaella, che esce prematuramente dal torneo.
Nel girone la sconfitta 3-0 con Caprio, la vittoria 3-2 con Cinque e la sconfitta 3-0 con Colletta.

Nel doppio maschile la coppia 100% Castello COPPOLA/NOBILE supera Giamundo/Caporello in tre set, prima di cedere a Stuffer/Pelizzi ai quarti di finale. Cinque set dall’andamento emozionane, con Stuffer avanti 2-0; rimonta dei castellani e conclusione 9-11 al quinto set.

ANGIOLELLA/Carraro al primo turno superano Prodon/Mottola in cinque set.
L’accesso al podio è interdetto da Chessa/Riggi in tre set.

CHESSA/Riggi conquistano un buon terzo posto superando la coppia Cinque/Solari in tre set conclusi ai vantaggi. Ai quarti regolano Angiolella/Carraro e in semi cedono alla coppia testa di serie 1 e vincitrice del torneo Carbotta/Liberatori. Match spettacolare ed emozionante, con Chessa/Riggi che si portano avanti 2 set, prima di subire la rimonta dei campioni regionali.

Condividi: