Campionati Italiani Terza

11 rappresentanti Castello ai Campionati Italiani Terza categoria.
Al singolare in quattro passano
il girone: Bianchi ed Esposito
si fermano al primo turno,
Pizzi
e Bozza al secondo turno.

  SINGOLO  MASCHILE  
CARLO BOZZA

Parte dalla 26 su 272 partecipanti.
Supera il girone come primo, ma il passaggio è ombrato dalla sconfitta con Soragna, che gli varrà certamente il Tafazzi, con circa 500 punti lasciati sul campo.
Inizia bene con il 159 Petriccioli: 3-1 in rimonta.
Ancora 3-1 con il 110 Ivan Mattioli, con il primo e quarto set 12-10.
A qualificazione acquisita incontra il 258 Soragna, che parte forte e si porta 2-0, con parziali severi: 11-3, 11-4.
Bozza reagisce e rimonta fino al 2-2.
Il quinto set va a Soragna che ottiene una vittoria inutile ai fini del passaggio del girone, ma che porterà in dote circa 1000 punti in classifica.
Dopo i gironi Bozza passa il primo turno con grande fatica a scapito del 126 Biagio Ciambriello, in quattro set molto tirati nel punteggio.
Ai 32esimi è opposto al 46 Piaccione, che si porta avanti 2 set; subisce la rimonta di Bozza e ottiene il passaggio del turno al quinto set.

DANIELE BIANCHI

30 su 272 partecipanti.
In apertura si fa sorprendere dal 142 Sella, 1-3 molto combattuto nel punteggio dei set con possibile Tafazzi in agguato.
Poi riprende con fatica il passo giusto con 97 Antonio Di Silvio al quinto (20-22 il punteggio del quarto set) e 272 Palazzoli, giocatore che chiude il ranking del torneo.
Al primo turno con il 76 Giulio Olivero le cose sembrano mettersi per il verso giusto: 11-4 che lascia prevedere una rapida conclusione positiva.
Invece l’avversario trova le contromisure e opera il sorpasso, prima di chiudere 13-11 al quarto set, per la prematura uscita di scena di Bianchi.

BRUNO ESPOSITO

31 su 272 partecipanti.
Tre vittorie al girone con il 149 Micheli con un 3-2 concluso 14-12 al quinto,  il 91 Dessi e il 224 Castelvetro.
Anche per Bruno Esposito il cammino si interrompe al primo turno. Il 72 Gianluca Puglisi è l’avversario, che prosegue grazie ad un 3-0 in cui sono stati tirati solo i primi due set.

ALESSANDRO PIZZI
53 su 272 partecipanti.
Passa il girone come secondo grazie alle vittorie su 153 Merlino e 203 Maietti (assente).
Sconfitta con 81 Zoppei.
Al primo turno Pizzi incontra il 29 Emanuele Nevola, che supera al quinto set con una bella vittoria contro pronostico in rimonta ed entra nei 64, come peraltro era auspicabile dalla griglia di partenza.
Per andare avanti occcorre superare il 19 Matteo Cerza.
Le premesse ci sono tutte, perché AlePizzi si porta avanti 2 set, vinti a 7 e 8.
Poi avviene l’irreparabile e i successivi tre set vanno al giocatore di Terni, che entra così nei 32 e si dimostra essere una vera Bestia Negra per Pizzi, con la quarta vittoria su quattro in stagione.

ARMANDO COSTANZI
128 su 272 partecipanti.
Sembra partire bene con il 257 Crispino Mattioli, ma dopo il primo set 11-5, subisce il ritorno dell’avversario che conclude al quarto.
Netta la sconfitta con il 15 Matteo Mutti, a cui riesce ad opporre solo la conclusione ai vantaggi 10-12 nel terzo set.
Altra sconfitta con il 193 Manes per una conclusione di giornata molto inferiore alle attese.

SALVATORE CHESSA
199 su 272 partecipanti.
La vittoria su 253 Bonatti non garantisce a Chessa il passaggio del girone, impedito dalle sconfitte con il 48 Censori e il 100 Guastafierro nella partita decisiva, persa al quinto set.

FABIO ANGIOLELLA
229 su 272 partecipanti.
Una vittoria contro pronostico con il 198 Bistrussu e due sconfitte con 67 Tonellato e 83 Coletta per l’uscita al girone.

FRANCESCO CALDAROLA
239 su 272 partecipanti.
Tre sconfitte attese per Caldarola.
Inizia con 1-3 combattuto con il 104 Formigoni.
Poi si porta avanti 2-0 con il 154 Salvatore De Rosa, ma non riesce a chiudere nel terzo che cede 12-14. Poi De Rosa gioca in crescendo e porta a casa nettamente quarto e quinto set.
A seguire 0-3 e parziali onorevoli con il 22 Bacchelli.

VALERIO MARZULLI
240 su 272 partecipanti.
Scala una posizione rispetto alla griglia di partenza del girone, che lo vedeva quarto, ma non è sufficiente per proseguire il cammino.
In aperturra con il 90 Malpassi va sotto 0-2, recupera nel terzo e potrebbe conquistare la chance di giocare il quinto, ma non ha la freddezza necessaria nei momenti decisivi e finisce 9-11.
Vittoria inattesa con il 188 Brignola 3-0, con il primo ai vantaggi.
Con il 47 D’Alessio deve vincere e parte bene 11-8.
Poi l’interruttore si sposta su OFF e si ritorna a casa.


MARCO NOBILE
243 su 272 partecipanti.
In apertura cede 3-1 al 130 del torneo Leonardo Pace, a cui strappa il primo set.
A seguire due sconfitte per 0-3 con il 148 Semita (12-14 il primo set) e il 5 Giontella che sanciscono la conclusione del torneo per Nobile.

  SINGOLO  FEMMINILE  
RAFFAELLA RIONDINO

Parte dalla 82 su 84 partecipanti e quindi ha poche speranze in partenza.
Per Riondino tre sconfitte nette, con Laurenti, Cuza e Delasa, tutte giocatrici di classifica più alta.

  DOPPIO MASCHILE  

CARLO BOZZA / BRUNO ESPOSITO
61 le coppie partecipanti.
Bel percorso di Bozza Esposito che entrano negli otto.
Si inizia con Meloni/Bistrusso che si portano 2-0. Recupero della coppia Castello che infila tre set consecutivi per l’accesso agli ottavi.
Cerza e Pace gli avversari e anche in questo caso conclusione al quinto, con andamento diverso dal turno precedente.
Bozza & Co. due volte in vantaggio e per due volte raggiunti, sull’1-1 e sul 2-2. Quinto set favorevole 11-6.
Agli ottavi Berardi e Celli. Bozza/Esposito conquistano i primi due set a 9. Cedono il terzo 4-11 e con un punteggio simmetrico conquistano il quarto set e l’accesso ai quarti.
Li aspettano Cerquiglini/Nuvola che si aggiudicano un gradino del podio con un netto 3-0.

ROSARIO TROILO / ALESSANDRO PIZZI
Al primo turno superano al quinto set in rimonta da 1-2 Gallina/Ciceri.
Siamo nella parte bassa del tabellone e i sedicesimi propongono la coppia testa di serie 2 Frigiolini / Piciulin.
I favoriti si portano avanti 2-0 con sicurezza. La talentuosa coppia Castello però non vuole interrompere il proprio percorso e reagisce raggiungendo il pareggio: terzo set combattuto 11-8, quarto set netto 11-2.
Al quinto set qualcosa gira storto e si inverte l’inerzia della partita, che registra il successo di Frigolini & Co. 11-3.

  DOPPIO MISTO 
BRUNO ESPOSITO /RAFFAELLA RIONDINO

55 coppie per il doppio misto terza.
Stop al primo turno contro Chiecchi/Andreata, in 3 set.

CARLO BOZZA /FLORIANA FRANCHI

Primo turno superato in rimonta dopo una battaglia al quinto set contro Merlino/Schucchia.
A seguire la coppia testa di serie 2 Romele/Delasa, che impongono uno stop netto.

FRANCESCO CALDAROLA /MARTA MASTRANTONIO

AltolàChiVaLà ad opera di Chiorri/Palermo in quattro set.

Ai gironi disputate 33 partite, con 12 vittorie e 21 sconfitte.
Esposito è l’unico a superare il girone a punteggio pieno.

Nei turni eliminatori 2 vittorie e 4 sconfitte, di cui 3 inattese

Complessivamente solo 3 le vittorie contro pronostico: al girone Angiolella su Bistrussu e Marzulli su Brignola, oltre a Pizzi su Nevola al primo turno.
8 le sconfitte contro pronostico, 2 delle quali accumulate da Costanzi.

Rispetto alla griglia di partenza il solo Pizzi “ha fatto il suo” entrando nei 64 partendo dalla 53; torneo non brillante per gli altri giocatori in predicato di passare il girone.

 


Tweet

Condividi: