C2 Girone B. Trionfale ’86 – Castello Oro

STAGIONE 2009 /2010
REGIONE LAZIO
SERIE C2 – NONA GIORNATA (ULTIMA DEL GIRONE DI ANDATA)
GIRONE B
TRIONFALE ’86 – CASTELLO ORO

Intatta sull’asfalto, una rosa rossa in terra conferma che ci troviamo di fronte al Mercato dei Fiori.
E’ sabato 16 gennaio e la prima gara del 2010 coincide con l’ultima del girone di andata. La Castello Oro è impegnata in casa del Trionfale, nella palestra proprio di fronte al Mercato dei Fiori.
Ci troviamo nelle parti basse della classifica. Trionfale ha 3 punti, grazie al pareggio con la Fondana alla seconda giornata e alla vittoria con il Velletri alla settima.
Ancora Zero Tarallo in classifica per la Castello Oro.

Le classifiche al 31 dicembre 2009, ci dicono che il Trionfale ’86 schiera:
Carlo Tabellini numero 63 del Lazio
con 3.146 punti, 57% in campionato e 53% in questa stagione.
Luciano Stocco numero 100 del Lazio
con 2.502 punti, 33% in campionato e 43% in questa stagione.
Luca Marchisio numero 136 del Lazio
con 2.090 punti, 18% in campionato e 33% in questa stagione.
Augusto Lamoratta numero 97 del Lazio
con 2.526 punti, 67% in campionato e 67% in questa stagione.

Castello Oro presenta:
Angelo Caldarini numero 107 del Lazio
con 2.448 punti, 50% in campionato e 57% in questa stagione.
Valerio Marzulli numero 154 del Lazio
con 1.899  punti, 16% in campionato e 53% in questa stagione.
Alessandro Pizzi numero 193 del Lazio
con 1.553 punti, 0% in campionato e 48% in questa stagione.
Claudia Carassia assente giustificata.

Si comincia con Angelo Caldarini contro Luciano Stocco.
Inizio in salita per Caldarini che si trova sotto 1-5.
Recupera fino al 6-6 e si arriva al 9-9.
Stocco si aggiudica il primo set 11-9 con una retina e una palla scheggiata da Caldarini su un attacco di dritto.
Il secondo set vede Stocco avanti 4-0 e successivo recupero di Caldarini fino a 5-5.
Stocco si aggiudica il set con lo stesso punteggio del primo: 11-9.
Nel terzo set sul 2-2 Stocco infila 9 punti consecutivi e chiude 11-2.
A mia memoria è il divario più pesante subito da Caldarini in un set di campionato.
“E’ fiacco, è fiacco” continua a ripetere papà Mauro in tribuna.
Trionfale 1 – Castello 0

Valerio Marzulli incontra Carlo Tabellini nel secondo match.
Nel primo set Valerio tiene fino a 5-5 per poi cedere 5-11.
Nel secondo la tenuta di Valerio arriva fino al 7-7. Tabellini si aggiudica il set 11-8.
Nel terzo set Marzulli non riesce mai ad avvicinarsi all’avversario, che chiude 11-4.
Trionfale 2 – Castello 0

E’ il momento di Alessandro Pizzi e Luca Marchisio.
Splendido inizio di Alessandro che si aggiudica con autorità il primo set 11-6 su un Marchisio troppo falloso e precipitoso in alcuni attacchi.
Nel secondo set da vedere i punti dell’1-0 e del 6-4.
Alessandro si porta sul 9-7 prima di cedere quattro punti consecutivi e il set per 9-11.
Nel terzo set Marchisio parte di slancio 4-0 ma Pizzi recupera sul 5-5.
Sul punto del 7-9 per Marchisio, Pizzi non controlla lo slancio del dritto e rompe la gomma.
Sostituzione della racchetta, fornita da papà Andrea che, insieme alla mamma, assiste all’incontro.
Alessandro si aggiudica il set 12-10 e si porta avanti 2-1 nel conteggio dei set.
Si arriva al quinto, dopo che Marchisio si è aggiudicato il quarto per 11-7.
Nel set decisivo Marchisio si porta avanti 4-2. Grande reazione di Alessandro che cambia campo sul 5-4 e arriva a 6-4.
Sul 7-5 su una palla apperentemente facile, vistoso errore di Marchisio, che, per smaltire, passeggia sconcertato e, dopo il punto successivo di Pizzi, chiede il Time Out.
Alessandro si aggiudica il quinto set 11-5, con un parziale di 9-1.
E’ la prima vittoria in questo campionato per il giovane della Castello, che finalmente ci regala un sorriso senza incertezze.
Trionfale 2 – Castello 1

Quello tra Angelo Caldarini e Carlo Tabellini alla fine risulterà l’incontro più interessante della giornata.
Caldarini vuole riscattare la prova opaca del primo incontro con Stocco e Tabellini non è certo un giocatore facile da affrontare. Non si dà mai per vinto e spesso per ottenere un punto bisogna conquistarlo due o tre volte, perchè anche sugli attacchi più incisivi l’esperto giocatore del Trionfale è sempre pronto a rimettere in campo una palla insidiosa.
Angelo si aggiudica il primo set 11-9 giocando con intelligenza, mostrando pazienza aspettando l’occasione giusta per attaccare.
Ottime combinazioni sul 4-2 e 8-4 per Caldarini, che si aggiudica anche il secondo set con il punteggio di 11-5.
Ma ovviamente non è finita.
Non perdetevi il 3°, 4° e 5° set di questo incontro, veramente interessanti.
Nel terzo set Tabellini si porta avanti 8-0 e poi 10-2.
” Non mollare: si vince a 11!” incita qualcuno dalla tribuna.
Angelo fa proprio il consiglio e ci regala una rimonta fino al 10-10, ancora più incredibile visto che l’avversario difficilmente commette errori gratuiti.
Caldarini annulla due set point sull’ 11-10 e sul 12-11 e a sua volta si procura un match point sul 13-12. Dopo averlo annullato, Tabellini si porta sul 14-13 e conquista il set con un sofferto 16-14.
E’ chiaro che Tabellini lotterà fino all’ultimo punto e in campo aumenta la tensione.
Il quarto set va ancora al mancino del Trionfale per 11-9.
Si va al quinto.
2 pari, poi 4 pari. Caldarini cambia campo in vantaggio 5-4.
Sul 9-6 per Angelo, due punti di Tabellini suggeriscono alla panchina della Castello di chiamare Time Out. Siamo sul 9-8 per Caldarini.
Sul 10-9 Angelo manda fuori un attacco dritto dal lato del rovescio: 10-10.
Prima di servire, i due giocatori si concedono lunghe pause tra uno scambio e l’altro.
Tabellini si guadagna un match point sull’11-10 che Caldarini annulla con una splendida combinazione. I presenti trattengono il respiro durante lo scambio. Due pari, 11 pari.
Un errore sulla risposta al servizio porta Caldarini 12-11.

Diversamente dal solito, Tabellini serve lungo e liscio, consentendo a Caldarini di mettere a segno una doppia combinazione agli angoli e chiudere 13-11.
Trionfale 2 – Castello 2

E’ di nuovo il turno di Alessandro Pizzi che affronta Luciano Stocco.
Alessandro, evidentemente non soddisfatto della racchetta fornita dal padre, chiede in prestito quella del compagno di squadra Valerio.
Nuova magnifica prestazione del giovane della Castello che si esprime in un brillante gioco d’attacco alternato a saggi scambi di attesa.
Pizzi si aggiudica i primi due set 12-10 e 11-7.
Nel terzo set Alessandro si porta avanti 4-1 e poi 7-2, ma gli esperti e coriacei giocatori del Trionfale non si arrendono facilmente: 8-8.
Sul 9-8 per Stocco, la panchina di Pizzi chiede il Time Out.
Notiamo con preoccupazione le braccia allargate e sconsolate di Alessandro.
“Avrai sicuramente almeno due servizi” ricorda Di Folco, che dà suggerimenti su come gestirli al meglio.
9-9 e successiva splendida terza palla di Alessandro, per il 10-9 che vale il match point.
Alessandro lo spreca con un “orrore” al servizio che demoralizzebbe più di un giocatore.
Splendido block di Alessandro sull’11-11, che gli vale un nuovo match point.
Stavolta lo spizzo aiuta Stocco che annulla l’opportunità e grazie ai due punti successivi si aggiudica il set 15-13.
Qualcuno tra gli spettatori ricorda ad Alessandro che si trova ancora in vantaggio 2 set a 1.
Palpabile emozione tra i giocatori e i tifosi della Castello per la possibilità di conquistare il primo punto in classifica.
Quarto set e Stocco avanti 3-0. Serie di 5 punti per Pizzi che si porta avanti 5-3.
Solo ora mi accorgo che non ho ancora segnalato punti da circoletto rosso.
Allora indico quello dell’8-4 di questo set, con bella combinazione di Pizzi, retina di Stocco e grandi riflessi di Alessandro. Stocco incredulo O.
Pizzi chiude 11-6. Con l’esultanza a pugno chiuso Pizzi festeggia il primo punto in classifica per la Castello e i due successi personali, i primi e tutti nella stessa giornata.
Trionfale 2 – Castello 3

Sarà vittoria per la Castello Oro o pareggio per il Trionfale.
Si contenderanno il punto in classifica Valerio Marzulli e Augusto Lamoratta, subentrato a Marchisio.
Il primo set è forse il migliore che abbiamo visto disputare a Marzulli. Se lo aggiudica 11-6 frutto grazie a un convincente gioco d’attacco.
Memore dei cali di tensione del giovane della Castello, nella pausa il saggio Di Folco ricorda a Marzulli  che solo con 5 set come il primo FORSE riuscirà a vincere l’incontro al quinto set. Infatti nel 2° e 3° set la musica cambia completamente.
L’esperto e forte giocatore del Trionfale non si lascia attaccare dall’avversario e prende per primo l’iniziativa, disorientando Marzulli, che cede nettamente 4-11 e 3-11.
Il quarto set è più equilibrato: 7-7 e 9-9. Sul 10-10 un po’ di fortuna favorisce Lamoratta nello scambio, che chiude al punto successivo: 12-10.
Trionfale 3 – Castello 3

Il primo punto in classifica.
Usciamo dalla sala dove si è giocato e attraversiamo un corridoio.
Volgiamo lo sguardo a sinistra, per le grida gioiose di bambini.
C’è una festa, con un grande aquilone multicolore, che i bambini tengono per il bordo, a formare un cerchio.
Superata una grande vetrata, guardiamo in alto.
Il cielo è già imbrunito.

Alla prossima.

Cliccando sui collegamenti che seguono è possibile visualizzare le riprese video effettuate durante l’incontro e inserite su You Tube.

CALDARINI – STOCCO—> 1° set (9-11)
CALDARINI – STOCCO—> 2° set (9-11)
CALDARINI – STOCCO—> 3° set (2-11) 

MARZULLI – TABELLINI—> 1° set (5-11)
MARZULLI – TABELLINI—> 2° set (8-11)
MARZULLI – TABELLINI—> 3° set (4-11)


PIZZI – MARCHISIO—> 1° set (11-6)
PIZZI – MARCHISIO—> 2° set (9-11)
PIZZI – MARCHISIO—> 3° set (12-10)
PIZZI – MARCHISIO—> 4° set (7-11)
PIZZI – MARCHISIO—> 5° set (11-5)

CALDARINI – TABELLINI—> 1° set (11-9)
CALDARINI – TABELLINI—> 2° set (11-5)
CALDARINI – TABELLINI—> 3° set (14-16)
CALDARINI – TABELLINI—> 4° set (9-11)
CALDARINI – TABELLINI—> 5° set (13-11)

PIZZI – STOCCO —> 1° set (12-10)
PIZZI – STOCCO —> 2° set (11-7)
PIZZI – STOCCO —> 3° set (13-15)
PIZZI – STOCCO —> 4° set (11-6)

MARZULLI – LAMORATTA —> 1° set (11-6)
MARZULLI – LAMORATTA —> 2° set (4-11)
MARZULLI – LAMORATTA —> 3° set (3-11)
MARZULLI – LAMORATTA —> 4° set (10-12)

Condividi: