C2 Girone B. Castello Verde – Castello Argento

 su

STAGIONE 2010/2011
REGIONE LAZIO
SERIE C2 – SETTIMA GIORNATA DI RITORNO (ANTICIPO)
GIRONE B
CASTELLO VERDE – CASTELLO ARGENTO
Le sconfitte per 6-0 della Castello Verde, vissute da spettatore emotivamente coinvolto, mi hanno sempre lasciato una sensazione indefinibile, quasi di svuotamento, come un leggero stordimento.
Il disordine inspiegabile di oggetti quotidiani che si rivelano all’improvvsio fuori posto, alla luce incerta di un mattino giunto forse troppo presto.
Oggi non pensavo di assistere a un 6-0.
E mi accorgo che anche una vittoria così netta mi consegna sensazioni molto simili.

L’articolo 13, comma 2, sezione A del “Regolamento dell’attività a squadre e dei relativi campionati”, ci chiama a questo anticipo della settima giornata del girone di ritorno.
A ottobre, finì 4-2 per l’Argento, parente prossimo di un 3-3.
Oggi spero in un pareggio o in una speculare vittoria 4-2, pronosticando due punti per Fonti e il risultato da contendersi nelle quattro partite rimanenti.
Come per l’andata non posso effettuare riprese video, perchè lo spazio della palestra di via Drago non consente di posizionare il cavalletto, anche per la simultanea presenza degli altri giocatori che si allenano sui tavoli vicini.
Noi spettatori ci sediamo in un angolo, a ridosso del muro, questa volta lontano dagli spifferi della porta a vetri che dà sul giardino, anche se dove ci metttiamo rischiamo più volte di essere travolti dai difensori in arretramento.
Su Youtube si possono caricare solo 10 video per sessione e in questa occasione con soli due invii avrei completato: 18 set a 2 è infatti l’inaspettato responso del campo.

Con le classifiche al 31 dicembre, Castello Argento presenta:
EMILIANO FONTI

    
Classifica nel
Lazio: 103
     Punti regionali: 2.721
     Categoria: 4.2
     Rendimento in campionato: 54% (7 su 13)

FLAVIO MARACCHIA

    
Classifica nel
Lazio: 109
     Punti regionali: 2.683
     Categoria: 4.2
     Rendimento in campionato: 21% (3 su 14)

LUCIANO BERNARDO
    
Classifica nel
Lazio: 137
     Punti regionali: 2.335
     Categoria: 4.3
     Rendimento in campionato: 11% (1 su 11)

LUCA FALSINI
    
Classifica nel
Lazio: 154
     Punti regionali: 2.143
     Categoria: 4.3
     Rendimento in campionato: 20% (2 su 10)

Per la Castello Verde:
ANGELO CALDARINI
     
Classifica nel
Lazio: 89
      Punti regionali: 2.885
      Categoria: 4.2
      Rendimento in campionato: 54% (7 su 13) 

ALESSANDRO PIZZI
     
Classifica nel
Lazio: 125
      Punti regionali: 2.471
      Categoria: 4.3
      Rendimento in campionato: 30% (4 su 13) 

VALERIO MARZULLI
     
Classifica nel
Lazio: 133
      Punti regionali: 2.386
      Categoria: 4.3
      Rendimento in campionato: 14% (2 su 14)

CLAUDIA CARASSIA
     
Classifica nel
Lazio: 1 Femminile
      Punti regionali: 3.991
      Categoria: 3
      Rendimento in campionato: 38% (3 su 8)

Si inizia con CARASSIA  (1 Femminile) e BERNARDO (137).
Nel primo set Carassia sembra non trovare la concentrazione per alcuni contesti di gioco: gli allenamenti nel tavolo accanto, gli spazi limitati, la vicinanza dell’arbitro e cede 11-6.
Vince con sicurezza gli altri tre set.
6-11, 11-3, 11-5, 11-7

Castello Verde 1 – Castello Argento 0


CALDARINI (89) affronta FALSINI (154).
Partita combattuta e successo di Caldarini 11-8, 14-12, 13-11 che ancora non riesce a esperimere il meglio del suo repertorio. Bene di dritto, rispetto a domenica contro l’Isola, ma il rovescio non è ancora quello che conosciamo.

Falsini alterna combinazioni straordinarie, con soluzioni imprendibili, a serie di errori banali, a volte di misura, soprattutto nella seconda metà di ogni set.

Castello Verde 2 – Castello Argento 0

PIZZI (133) è opposto a FONTI (103).
Qui sbaglio completamente pronostico: pensavo a una vittoria di Fonti pur sperando in una bella prestazione di Alessandro. Ritenevo che alla fine l’esperienza di Fonti avrebbe prevalso.
Niente di più lontano da quanto si è visto: vittoria senza discussione di Pizzi in tre set.
11-8, 11-4, 11-9.
Le prospettive di Alessandro non hanno limiti: il talento c’è sempre stato.
Negli ultimi tempi ha aggiunto mobilità, convinzione, maturità tattica, vicinanza al tavolo, capacità di giocare anche colpi interlocutori.
E anche dall’espressione del viso traspare più serenità: il “Cristo dei Parioli” sembra ora solo un lontano ricordo.

Castello Verde 3 – Castello Argento 0

Si continua con CALDARINI (89) e BERNARDO (137).
Ho assistito solo all’ultima fase di questa partita, per una telefonata di lavoro: la classica “rogna” del venerdì sera.
11-7, 11-8, 15-13 per Angelo il punteggio finale.

Castello Verde 4 – Castello Argento 0

MARZULLI (133) contro FONTI (103).
Prestazione convincente di Valerio nei primi due set.
Poi si spegne la luce e dopo il tezo set a favore di Fonti, si prefigura una soluzione al quinto.
Ma il Fonti di oggi è troppo falloso e nel finale del quarto set qualche suo errore di troppo concede a Marzulli il vantaggio decisivo che gli permette di chiudere in quattro set.
11-3, 11-8, 6-11, 11-9.
Castello Verde 5 – Castello Argento 0

La partita tra PIZZI (125) e FALSINI (154) chiude la giornata.
Vince Alessandro in tre set e ci fa assistere ad alcune soluzioni da vero fuoriclasse.
11-7, 11-9, 11-9.
Castello Verde 6 – Castello Argento 0


I giovani della Castello sono di sicuro migliorati rispetto all’andata di ottobre e oggi Fonti ha certamente incontrato una giornata storta (gli abbiamo visto sbagliare almeno quattro servizi).
Eppure queste considerazioni, ragionevoli quanto banali, non riescono a spiegarmi in maniera convincente l’entità del risultato: 6-0 / 18-2 i set.


Per i commenti, il link “Posta un commento” si trova in fondo alla pagina.

Condividi: