C2 Girone B. Castello Oro – Vigor Velletri

STAGIONE 2009 /2010
REGIONE LAZIO
SERIE C2 – SESTA GIORNATA DI RITORNO
GIRONE B
CASTELLO ORO – VIGOR VELLETRI

Con Claudia Carassia impegnata nel turno di serie B femminile,
per la Castello Oro sono di scena i Tre Tenori, che cercheranno di consegnare al Velletri lo scomodo ultimo posto in classifica.
Per far questo servirà la vittoria, che sarebbe anche la prima in campionato.
E’ domenica 22 marzo e il terzo turno consecutivo in casa per la Castello Oro propone un insolito matinée domenicale al Palafonte.

All’andata finì 6-0 per il Vigor Velletri, che oggi schiera:
Bruno Marcelli numero 87 del Lazio,
con 2.740 punti, 25% in campionato (5/20: 5 vittorie su 20 incontri) e 27% nella stagione (considerando tutte le partite disputate: campionato e attività individuale regionale e nazionale).
Carlo Trenta numero 141 del Lazio
con 2.139 punti, 30% in campionato (6/20) e 31% nella stagione.
Giovanni Castellari numero 264 del Lazio
con 1.075 punti, esordiente in C2 e 72% nella stagione.

Castello Oro presenta:
Angelo Caldarini numero 100 del Lazio
con 2.573  punti, 50% in campionato (12/24) e 61% nella stagione.
Valerio Marzulli numero 154 del Lazio
con 1.990  punti, 26% in campionato (6/23) e 53% nella stagione.
Alessandro Pizzi numero 168 del Lazio
con 1.860 punti, 15% in campionato (3/20) e 56% nella stagione.

Alessandro Pizzi e Bruno Marcelli aprono l’incontro.
Ad Alessandro non mancano certo i colpi spettacolari, come del resto a Marcelli, ma in questa partita il giovane della Castello non mostra la continuità dell’avversario, che vince nettamente il primo set 11-4.
Ottimo il secondo set di Pizzi, con scambi convincenti sul 2-3 e 3-3.
Dopo il 4-4, break di Marcelli per il 5-7, con bel recupero di Pizzi per la parità a 7.
Sull’8-8 l’errore al servizio di Pizzi rompe l’equilibrio e Marcelli si aggiudica il secondo set 11.8.
Stesso punteggio per Marcelli nel terzo set 11-8, ma in questo caso l’equilibrio dura fino al 5-5, quando Marcelli allunga fino a 10-6, per chiudere 11-8. Da vedere lo scambio del 6-8.
Castello 0 – Velletri 1

Angelo Caldarini affronta Giovanni Castellari.
Caldarini si aggiudica agevolmente il primo set e il punteggio di 11-2 forse illude Angelo circa la facilità dell’impegno.
Troppi errori, soprattutto di rovescio, uniti a un calo di concentrazione e così assistiamo ad un andamento inaspettato nel secondo set, per quanto visto nel primo. La parità è a 5, 8, 10, 11, 12, con Caldarini che non riesce a segnare l’allungo decisivo.
Dopo tanto patire, Caldarini si aggiudica il secondo set 14-12.
Nel terzo set Angelo fa valere nuovamente la differenza di valori e chiude nettamente 11-4.
Castello 1 – Velletri 1

Valerio Marzulli affronta Carlo Trenta.
La partita è la fotocopia di quella disputata all’andata, con Marzulli che cede al quinto dopo essere stato avanti 2 set a 0 con un doppio 11-9.
Punteggio tirato, ma vittoria meritata in entrambi i set, in cui Trenta ha sempre inseguito, tranne che sul 6-7 del secondo set.

Il 6-4 del primo set vede comparire il primo Circoletto Rosso O della giornata.
Nelle fasi iniziali. nel primo set da segnalare anche due errori al servizio di Trenta.
Un altro
Circoletto Rosso O lo concediamo al punto conclusivo del secondo set, uno scambio veramente bello concluso da Marzulli. In questo finale di partita Trenta deve rammaricarsi per un altro errore al servizio, questa volta più grave, perchè sul 9-9 l’errore si tramuta in set point per l’avversario.
Memore della rimonta dell’andata, Trenta non si demoralizza e infatti parte molto bene nel terzo set, in cui conduce 5-0, anche grazie ad un errore al servizio, questa volta di Marzulli.
I successivi 11 punti vedono un sostanziale pareggio (5-6), ma il divario iniziale marcato da Trenta è incolmabile e significa 11-5.
Da vedere il punto del 9-3.
Nel quarto set Marzulli riprende il suo gioco positivo e si porta avanti 4-2 (splendido punto) e poi  7-4. La partita sembra saldamente nelle mani di Marzulli, quando 4 punti consecutivi a favore di Trenta (due appoggi lunghi, un top a rete e un bellissimo fraseggio di attacco e difesa) invertono la situazione e inducono Di Folco a chiamare time out sul 7-8.
Uno spizzo finale sancisce la vittoria di Trenta 11-9.

Si arriva al quinto e decisivo set. Marzulli parte bene: 3-0.
Dilapida l’importante vantaggio iniziale, che al quinto è pesantissimo, e concede il pareggio all’avversario: 3-3.
Dopo il punto del 4-3, Marzulli lascia una serie di 4
a Trenta, che si porta in vantaggio 7-4.
Da 3-0 a 4-7: abbiamo appena assistito ad un break di 7 punti a 1, che risulterà decisivo.
Si arriva al 7-10, con tre match point per Trenta.
Qui Marzulli è bravo ad annullarli fino al 10-10, ma è l’ultima fiammata, perchè con i due successivi scambi, Trenta si aggiudica il set e la partita.
Mancano ancora tre partite, ma nella sostanza svanisce qui la speranza della Castello di conquistare oggi la prima vittoria in C2.

Castello 1 – Velletri 2

Si continua con Alessandro Pizzi e Giovanni Castellari .
Alessandro si aggiudica i primi due set con notevoli difficoltà: 12-10, 12-10.
Pizzi dispone di un repertorio tecnico più articolato, ma non ha la pazienza di colpire al momento opportuno. Spesso aspetta che la pallina scenda quasi sotto la linea del tavolo, per tentare un colpo spettacolare e risolutivo. In molti casi non riesce, in altri consente all’avversario, che gioca più vicino al tavolo, di bloccare con successo.
Come logica conseguenza Castellari si aggiudica il terzo set 11-7, con un bello scambio sul 3-4.
Fortunatamente Pizzi inizia bene il quarto set, 4-0 e 6-1. Subisce un parziale recupero fino al 9-6 per chiudere 11-6. Vittoria netta ma con qualche sofferenza e rischio di troppo.
Castello 2 – Velletri 2

Valerio Marzulli dovrebbe strappare a Bruno Marcelli quello che non è risucito ad ottenere nella partita precedente. Veramente difficile, perchè il numero uno del Velletri è un giocatore solido. Quest’anno ha ottenuto percentuali non all’altezza del suo valore, a causa di alcuni malanni fisici che ne hanno condizionato il rendimento. Ma il suo bellissimo rovescio a tutto braccio è veramente possente, da vedere.
Vittoria netta nei primi due set, che Marcelli si aggiudica 11-5 e 11-8.
Magnifica reazione di Valerio nel terzo set, giocato all’attacco e concluso 11-5.
Bel gesto di fair play del giovane della Castello sull’ultimo punto del set, che si aggiudica con un bel rovescio, ma l’avversario chiama il net. Marzulli sembra non essersi accorto del net, è stupito, ma accetta di giocare nuovamente lo scambio, che si aggiudica con l’aiuto di un po’ di fortuna.
Anche Marcelli apprezza il comportamento sportivo di Marzulli.
Si gioca il quarto set e Valerio insegue nel punteggio: 1-5, 4-8, 5-9.
E’ un distacco troppo pesante contro un giocatore esperto come Marcelli, che negli scambi successivi si issa a 3 match point sul 10-7.

Ultima fiammata di Marzulli che si porta a ridosso 9-10, prima di cedere 9-11 nello scambio successivo.
Castello 2 – Velletri 3

Angelo Caldarini e Carlo Trenta si contenderanno un punto in classifica.
Per il Velletri il pareggio ormai assicurato può trasformarsi in una vittoria, mentre per la Castello la sconfitta può mutare in un pareggio.

L’andamento della partita è nettamente a favore di Caldarini, che si aggiudica in tre set 11-7, 11-5, 11-6.
Il dritto lungolinea di Trenta che aveva provocato tanti problemi a Marzulli non impensierisce Caldarini, che si trova indietro 2-6 solo nel primo set, che fa suo 11-7, con un parziale di 9-1.
Castello 3 – Velletri 3

Abbiamo attivato la possibilità di inviare commenti sul blog.
Il link “Posta un commento” si trova in fondo alla pagina.

Alla prossima.

Cliccando sui collegamenti che seguono è possibile visualizzare le riprese video effettuate durante l’incontro e inserite su You Tube

PIZZI – MARCELLI —>; 1° set (5-11)
PIZZI – MARCELLI —>; 2° set (8-11)
PIZZI – MARCELLI —>; 3° set (8-11)

CALDARINI – CASTELLARI —>; 1° set (11-2)
CALDARINI – CASTELLARI —>; 2° set (14-12)
CALDARINI – CASTELLARI —>; 3° set (11-4)

MARZULLI – TRENTA —>; 1° set (11-9)
MARZULLI – TRENTA —>; 2° set (11-9)
MARZULLI – TRENTA —>; 3° set (5-11)
MARZULLI – TRENTA —>; 4° set (9-11)
MARZULLI – TRENTA —>; 5° set (10-12)

PIZZI – CASTELLARI —>; 1° set (12-10)
PIZZI – CASTELLARI —>; 2° set (12-10)
PIZZI – CASTELLARI —>; 3° set (7-11)
PIZZI – CASTELLARI —>; 4° set (11-6)

MARZULLI – MARCELLI —>; 1° set (5-11)
MARZULLI – MARCELLI —>; 2° set (8-11)
MARZULLI – MARCELLI —>; 3° set (11-5)
MARZULLI – MARCELLI —>; 4° set (9-11)

CALDARINI – TRENTA —>; 1° set (11-7)
CALDARINI – TRENTA —>; 2° set (11-5)
CALDARINI – TRENTA —>; 3° set (11-6)

Condividi: