A Molfetta Lazio 11°, Giovannetti 3°



Non tutti i giovani che partecipano alla Coppa delle Regioni diventano prima categoria negli anni successivi, ma se volete sapere in anticipo chi saranno i futuri top player italiani, la Coppa delle Regioni è la manifestazione a cui non dovete mancare.
Quest’anno il Lazio si è presentato a Molfetta con una squadra ben organizzata, anche grazie al lavoro preparatorio di quantità e di qualità svolto da Bruno Esposito nella veste di tecnico regionale.

Il torneo è iniziato con la vittoria 4-1 con il Trentino. Valutata la situazione, Esposito ha deciso di schierare tutti i giocatori a disposizione: Giovannetti e Mascoli hanno portato due punti nel singolare maschile, poi Federica Vinante ha perso il suo singolare.
Il doppio maschile ha conquistato il terzo punto con Paniccia e Felici e il doppio misto ha concluso l’incontro con Giovannetti e Asia Bertolaccini.

Più impegnativo l’altro incontro con la Sicilia, compagine che infatti ha concluso il torneo al quarto posto.
Con la squadra dell’isola, si è giunti sul 3 pari, grazie ai due punti di Giovannetti nel singolare e uno nel doppio in coppia con Paniccia.
Ai siciliani il doppio misto, il singolare femminile e la partita di apertura di Amato su Mascoli.
La settima partita ha visto Mascoli, 1576 in classficia nazionale, opposto al più quotato Trifirò 380, che vince 3-0 a 9,9,8. Sicilia prima e Lazio passa il girone come seconda.

Agli ottavi l’avversario è l’Alto Adige, che si impone 4-1.
Di Giovannetti il punto laziale, mentre agli altoatesini vanno i due doppi, il singolo femminile di Evelin Vivarelli e il singolo maschile di apertura di Moser su Paniccia.
Questa sconfitta indirizza il Lazio nel tabellone secondario, valido per le posizioni 9-16.

La vittoria 4-2 con la Calabria assegna al Lazio una posizione tra la 9 e al 12.
Ai due punti del prezioso Giovannetti, si agginge quello di Mascoli al quinto set e del doppio misto.
Sconfitta per Vinante e per il doppio maschile.

Anche con l’Emilia Romagna si arriva alla settima partita, che vede Mascoli opposto a Matteo Monaco, che ha la meglio 3-0.

L’ultima tappa è valida per la definizione delle posizioni 11 e 12 da contendere alla Toscana.
La settima partita vede ancora protagonista Mascoli, che stavolta vince e consegna al Lazio la posizione 11 finale, migliorando così il 13° posto conquistato nell’edizione del 2015, che vedeva 21 squadre partecipanti contro le 22 di quest’anno.

La buona prestazione della squadra ha visto anche il prezioso terzo posto di Tommaso Maria Giovannetti nel torneo di singolare. In semifinale ha ceduto a Puppo, vincitore del torneo e nella finalina ha superato Cicchitti al quinto set. In vantaggio 2-0 Giovannetti ha subìto il ritorno del giocatore lombardo, per poi imporsi 11-6 nel set decisivo.

Condividi: